Butler ri-apre a Miami, i giocatori si guardano in giro

L’ala dei Mavericks pensa ad un ritorno in Florida con la sua ex squadra, Aldridge e Williams sondano l’estero per giocare, Stoudemire si da un nuovo soprannome, James omaggi le sue nuove scarpe.

MEETING: TUTTI A CASA, NON SI GIOCA!

– Dopo l’ufficialità della cancellazione delle prime due settimane di stagione i giocatori NBA stanno meditando fortemente di accomodarsi fuori dagli USA; per esempio l’ala dei Portland Trail Blazers LaMarcus Aldridge (26 anni) ha chiesto al suo agente di cercargli una squadra, per ora le nazioni sondate sono Spagna, Turchia e Australia: “Tutti pensavamo che fosse la volta buona, invece non è stato così” aggiungendo: “Ero tra i più convinti, quindi questa situazione mi ha messo un po’ in difficoltà” ha dichiarato LaMarcus.
Oltre a lui anche il rookie dei Minnesota Timberwolves Derrick Williams (21 anni) sta pensando seriamente di giocare oltreoceano mentre Stephen Curry (23 anni) è voluto tornare al suo college, Davidson, per allenarsi.

– Sul mercato NBA si è detto poco e nulla visto la situazione però FOX Sport ha riportato un rumor al quanto interessante: Caron Butler (31 anni) dei Dallas Mavericks si è detto disponibile per giocare a Miami la prossima stagione! L’ala ex Wizards si è infortunato gravemente nella seconda parte di stagione e non è riuscito a giocare mezzo minuto nei Playoffs, con l’arrivo di Rudy Fernandez in Texas Butler potrebbe non trovare spazio ed, essendo free-agent, vuole guardarsi bene: “Miami? Bella città ma sono aperto ad altri suggerimenti!”

– L’ala dei New York Knicks Amar’e Stoudemire (28 anni) ha deciso di darsi un nuovo soprannome; dopo “STAT” che era (oltre un gioco di parole col suo cognome) l’abbreviazione di “Standing Tall and Talented”, il #1 ex Phoenix tramite la sua pagina di Twitter (@Amareisreal) si è auto-soprannominato “The Renaissance Man“. Pare che l’ispirazione gliel’abbia data Isiah Thomas dicendogli che apprezzava molto le sue gesta fuori dal campo.

– Nuova stagione (…) e nuove scarpe per LeBron James (26 anni) ma questa volta c’è una novità; al posto che avere i colori sociali dei Miami Heat, le nuove Nike del “King” omaggiano le forze aree americane.

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B