La lettera di Sabatini al presidente obama

Nella notte non è arrivata la tanto sognata chiamata dallo staff di Kobe Bryant (33 anni), il patron delle “Vu nere” ha voluto scrivere una lettera al Presidente degli USA.

E’ stato in piedi fino alle 3 di notte ma niente da fare, Claudio Sabatini non ha ricevuto la chiamata di Kobe Bryant per giocare in Italia; fonti USA dicevano che il “Black Mamba” era propenso a firmare per una sola partita (amichevole Vs Treviso) ma alla fine…

Forse per la delusione o per altri motivi ma il patron della Virtus Bologna ha voluto scrivere e mandare una lettera al Presidente degli Stati Uniti Barack Obama, ritenendo che le parole di quest’ultimo (“spero che il lock-out finisca presto”)avessero influenzato le scelte dei giocatori di venire in Europa; la Virtus, tramite il suo sito ufficiale, ha pubblicato la lettera con tanto di traduzione, eccola qui

Dear Mr. President,

We have a dream: to see Kobe Bryant playing for our Team Virtus Pallacanestro Bologna, the Italian town wellknown in the world as basket City.
According to your wishes we hope that the Nba lockout will shortly stop but in the meanwhile let us have the chance to see at least for one game the great Kobe Bryant playing with our black and white jersey and be part of our history.

Egregio Signor Presidente,

Abbiamo un sogno: quello di vedere Kobe Bryant giocare nella nostra squadra, la Virtus Pallacanestro Bologna, città conosciuta in tutto il mondo come Basket City.
Condividiamo con Lei il desiderio che il lockout Nba finisca presto, ma nel frattempo ci conceda l’opportunità di veder giocare, almeno per una partita, il grande Kobe Bryant con la maglia bianconera in modo tale da farlo diventare parte della nostra storia.

 

LOCK-OUT:GIOCATORI E PROPRIETARI RICORRONO AL MEDIATORE!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B