Oden torna a correre, Arison prende le distanze

Il centro dei Blazers è tornato a lavorare per tornare, l’owner degli Heat bacchetta i proprietari, gossip sul Gallo, Elite Tour posticipato.

– Se non ci fosse stato il lock-out, i Portland Trail Blazers avrebbero cercato di rifilare a qualcuno il loro acciaccato centro, Greg Oden (23 anni), causa serrata non c’è stato mercato quindi il lungo ex Oregon resterà con i Blazers e vuole tornare. In questi giorni Oden si sta allenando privatamente a Los Angeles e sulla sua pagina di Facebook ha fatto ben sperare i tifosi dei Blazers: “Ieri sono tornato a correre dopo molto tempo e mi sono sentito bene!”, Billy Duff (il suo agente) ha dichiarato che il suo giocatore potrà essere pronto a giocare per gennaio 2012.

– I malumori tra giocatori e proprietari sono aumentati dopo l’incredibile fallimento di venerdì, il bello è che i malumori si sono evoluti anche all’interno delle rispettive fazioni; alcuni giocatori infatti si son detti amareggiati perché a loro il 50/50 andava più che bene, tra i proprietari le “critiche” sono arrivate da Mike Arison (owner dei Miami Heat) il quale, rispondendo ad un tweet di un fan che incolpava la categoria dei proprietari, ha scritto: “State incolpando il proprietario sbagliato!” infatti Billy Hunter aveva messo Arison nella categoria di quelli pronti a firmare l’accordo.

– Nella giornata di oggi doveva cominciare in Porto Rico il tour delle stelle NBA, ufficialmente chiamato “World All-Star Classic“, invece la data è stata posticipata al 3 di novembre, inoltre nella settimana che verrà verranno cambiate anche le altre date.

– Non avendo nulla di cui parlare (a livello di pallacanestro) i media USA si sono messi a discutere di gossip e pare che Kim Kardashian, moglie (non si sa ancora per quanto, ndr) di Kris Humphries (26 anni), avesse avuto un flirt con Danilo Gallinari (23 anni) quando ancora l’ala dell’Olimpia giocava per i Knicks!

– Il Real Madrid ha smentito i rumors che lo davano sulle tracce di Marc Gasol (26 anni).

NEWS: JACKSON SUI BULLS: “MANCA ANCORA QUALCOSA”

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B