I giocatori si riuniscono, ma la frattura c’è!

Malgrado la lettera di Fisher, tra i giocatori regna il malumore e parla Hunter.

Giusto ieri vi riportavamo la lettera del presidente dell’NBPA Derek Fisher dove quest’ultimo evidenziava come NON ci fossero problemi nell’unione, ma i rumors continuano a persistere.

E bene, pare che all’interno dei giocatori ci sia una fazione di quelli disposti ad accettare il BRI al 50/50 pur di giocare con Billy Hunter a capo di questo movimento; si trascrive su quotidiani USA che Hunter sarebbe a capo di una “campagna diffamatoria” contro Fisher purché si arrivi all’accordo. Un giocatore (rimasto anonimo, ndr) ha rilasciato una forte dichiarazione: “In questo momento, ognuno deve scegliere da che parte: Billy o Derek” poi ha aggiunto: “Mi chiedo come c***o siamo arrivati a questa situazione!”

Come il suo presidente, anche Hunter ha scritto una lettera dove smentisce queste malelingue e ribadisce l’intento dell’unione: “Abbiamo fatto enormi concessioni ai proprietari e non se ne sono resi conto, non abbiamo intenzione di smuoverci dal 52,5%, abbiamo già perso troppo” sui presunti problemi con Derek: “Abbiamo lo stesso obiettivo, lui é un tenace difensore dei diritti dei nostri giocatori e siamo fieri di come sta gestendo i negoziati” infine sulle decisioni di Stern in merito al calendario: “Ci stanno dando degli ultimatum, come quello di chiudere preventivamente la stagione, noi non molliamo e continueremo a negoziare”.

Però, in un’intervista radiofonica, Fisher avrebbe confermato questi piccoli disagi interni: “Ho telefonato ad alcuni giocatori (foto dicono 7, ndr), é normale che ci sia un po’ di tensione, sono tempi duri”.

Nella giornata di domani i players si riuniranno a New York per fare il punto della situazione.

NEWS: NEW YORK PUÒ PENSARE IN GRANDE NEL 2012!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B