Meeting: nuova proposta di Stern, stagione a 72 gare!

Altro meeting infinite quello di ieri, tra false notizie e attese, forse siamo giunti all’ultimo atto.

Come volevasi dimostrare anche questo meeting è stata una maratona, nelle prime 4 ore non volava una mosca e non trapelava nessuna notizia poi però, alla 5^ ora, i rumors di ottimismo iniziavano ad emergere; ad esempio l’ex presidente dei New York Knicks e degli Utah Jazz,Dave Checketts, riferiva ad “ESPN 700” che le parti erano arrivate all’accordo…peccato che si dimenticò di dire “Bazinga!” alla fine, perché le sue affermazioni erano totalmente false.

Dopo 11 ore di negoziati il Commisioner David Stern è uscito dalla sala riunione con un nuovo ultimatum: “Abbiamo avuto dei giorni davvero intensi, dopo quello di oggi siamo arrivati a proporre una nuova offerta ai giocatori, far partire la regular-season il 15 di dicembre con un totale di 72 partite se verrà raggiunto l’accordo” aggiungendo che ai giocatori è stato dato il tempo di rifletterci su e che se non verrà accetta questa offerta, questa volta Stern non indugerà e tornerà alla vecchia offerta (53/47+hard-cap).

Se tale proposta (72 partite) andrà in porto, Adam Silver ha fatto sapere che i Playoffs verranno posticipati di solo una settimana, Stern ha concluso: “Abbiamo fatto del nostro meglio, penso che sia arrivato il momento di stringerci la mano” anche se molti giocatori e alcuni proprietari non sono molto d’accordo con questo calendario.

Questo pe quel che riguarda l’NBA, per l’NBPA ha parlato il presidente Derek Fisher: “Mancano ancora un po’ questioni da risolvere, non basta invogliarci a far finire la serrata” quelle questioni sono state identificate da Billy Hunter il quale ne ha sottolineate ben 30/40, poi ha commentato la nuova offerta di Stern: “Non è la miglior offerta del mondo, però abbiamo chiesto al Commisioner del tempo per rifletterci sopra e quindi dobbiamo chiedere l’opinione ai nostri” fonti hanno detto che Hunter ha comunque gradito questa nuova iniziativa della Lega.

Tra i giocatori presenti c’erano: Chris Paul, Maurice Evans, Roger Mason Jr., Keyon Dooling, Theo Ratliff, Etan Thomas, Matt Bonner.

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B