Meeting: c’è l’accordo, lockout finito, si gioca!!!!

Alla fine il buon senso ha avuto la meglio e le parti hanno raggiunto l’accordo!

Già alle 20:14 (ora italiana) erano arrivate le prime parole di speranza dai membri del Comitato Esecutivo della NBPA, addirittura membri della Lega erano super ottimisti, poi i negoziati sono proseguiti concludendosi alle 3:20 a.m. di New York, 15 ore di meeting (149 giorni di lockout) ma poi alla fine è arrivato il tanto sperato annuncio nella conferenza stampa tenuta da Billy Hunter e David Stern, con quest’ultimo che ha esordito con: “Abbiamo raggiunto una comprensione provvisoria, siamo davvero ottimisti di avere la nostra stagione NBA, manca solo la ratificazione” aggiungendo: “La conference call sarà domani con il comitato dei rapporti di lavoro”

Hunter ha declinato anche per discutere i dettagli prima di condividere con giocatori: “Sono convinto che appena presenteremo ai giocatori questo accordo, loro daranno il loro ok” poi aggiunge: “Abbiamo pensato che fosse in entrambi i nostri migliori interessi per cercare di raggiungere una risoluzione e salvare il gioco”.

Adam Silver ha detto che l’accordo è arrivato in gran parte per prevenire l’alta spesa squadre di competere nella free-agency come successe in passato.

Adesso i giocatori devono riformare l’unione, servono 450 firme per ratificare e rendere ufficiale l’accordo, ratificazione che verrà fatta anche dai proprietari.

Niente, inteso come free-agency, può essere firmato finché l’accordo non sarà ufficializzato, quindi il mercato dovrà attendere un 10/12 giorni.

I Traning-Camp inizieranno il 9 dicembre.

Quindi, la stagione comincerà col botto il 25 dicembre con la rivincita delle ultime NBA Finals tra Dallas Mavericks e Miami Heat, la regular-season 2011/12 sarà giocata sulle 66 gare.

Riassumendo: c’è un accordo di massima, NON è ancora stato ratificato (quindi l’accordo non è ufficiale), mancano dei piccoli dettagli ma, a meno che non si bevano il cervello, al 99% il lockout è finito!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B