Jefferson è la prima vittima dell’amnistia!

Gli Spurs hanno deciso di esercitare l’opzione sull’ala ex Bucks, due candidati per sostituirlo.

I San Antonio Spurs hanno deciso di applicare l’amnistia su Richard Jefferson (31 anni), dopo due anni poco convincenti RJ fa le valigie dal Texas, ma non perderà il suo oneroso contratto.

L’ex New Jersey nets era legato agli Spurs fino a giugno 2013 con una qualyfing offer da $11 milioni per la stagione successiva, un totale di $30 milioni se teniamo conto anche di questa stagione; l’ala non ha mai convinto i texani, più ombre che luci e alla fine i numeri dicono che in 2 stagioni RJ ha confezionato 11.65 punti, 4.15 rimbalzi e 1.5 assist in 30′ di utilizzo.

Gli Spurs sono già attivi sul mercato e hanno avuto due incontri, rispettivamente con Josh Howard (31 anni) e con Caron Butler (30 anni) che su Twitter (@realtuffjuice) ha sottolineato la classe degli Spurs: “Grande visita. Prima classe tutto il senso” però continua a strizzare l’occhio ai Bulls che gli offrono anche un contratto meno oneroso rispetto a quello degli speroni e dei Nets.

SHORT NEWS: MCGRADY VUOLE GLI HAWKS, BIRD VOLA DA NENE

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B