Anthony, tra ambiziosi proclami ed infortunio!

La stella dei Knicks si è infortunata al ginocchio ma rassicura tutti e lancia i NY per la stagione che arriva.

Nel meadia-day di ierid ei New York Knicks Carmelo Anthony (27 anni) ha voluto parlare di questa sua prima ed intera stagione con i Knicks e non ha usato mezze parole per esprimere le sue sensazioni: “Credo che solo il cielo sia il nostro limite, la dirigenza dei Knicks sta svolgendo un grande lavoro e l’arrivo di Tyson incrementa notevolmente il nostro pitturato, contando anche Amar’e” aggiungendo: “Siamo pronti ad accettare le nuove sfide e pronti a mostrare tutto il nostro potenziale”.

New York, dopo il colpo Chandler, sta pensando di riportare a casa Jamal Crawford (30 anni), ecco come la pensa Melo: “Sarebbe bello poter rivedere qui Jamal, staremo a vedere come si evolverà la situazione”.

I Knicks saranno la prima squadra a scendere in campo il 25/12 contro i Boston Celtics al Madison Square Garden; Stoudemire accusa ancora un po’ di dolore alla schiena reduce ancora dalla brutta botta subita in Gara2 negli scorsi Playoffs proprio contro i verdi, Anthony invece si è recentemente infortunato al ginocchio sinistro nell’allenamento di ieri, nello specifico l’ex Nuggets ha avuto un’iperestensione e la sua situazione sarà valutata giorno per giorno: “Ho provato a fare un movimento ma il mio piede è scivolato provocandomi questa estensione, ho rassicurato il coach che sto bene”.

SHORT NEWS: BILLUPS AI CLIPPERS, GASOL RESTA AI GRIZZLIES

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • XaNdEr86

    Bisognerebbe spiegare al signor Melo Anthony che con lui e Stoudemire in campo contemporaneamente anche se i restanti 3 che formano il quintetto sono i più forti dell’universo non si vincerà mai un titolo…
    E’ praticamente impossibile puntare al titolo con Stoudmire e Melo e mi meraviglio che la dirigenza di NY faccia ancora finta di non capirlo.
    Spero per loro ma soprattutto per coach D’Antoni (che ammiro ttt) che mettano su una trade x dar via Stoudemire in cambio di un vero playmaker che sappia interpretare la ‘seven seconds or less’ di coach Mike.