NCAA Top 5 Moments of The Year 2011

Ecco i 5 avvenimenti più importanti selezionati per voi dell’anno solare per quel che riguarda il college basketball
 


5)
Jimmer-Mania
Le sue prestazioni super hanno catalizzato l’attenzione su BYU per tutta la stagione 2010-2011, da lui si ci aspettava molto, le attese non sono state tradite, trentelli a ripetizione in giro per gli States, un solo nome: Jimmer Fredette. La sua popolarità cresce giorno per giorno anche grazie alla sua particolare storia di quando il fratello lo portò a giocare in un carcere di media sicurezza per farlo diventare più “cattivo”; il suo tiro da 3 è l’arma in più, in grado di segnare da lunghissime distanze per il college basketball. La stagione di Jimmy e dei suoi Cougars si chiuse alle top 16 del torneo finale quando vennero sconfitto da Florida dopo un Overtime, nonostante questo Fredette è stato chiamato in NBA con al 10° scelta assoluta

4) NBA? No Grazie
Questo anno verrà ricorda anche per il mancato passaggio al piano superiore di diversi giocatori tra i quali spiccano Jured Sullinger di Ohio State e Harrison Barnes dei Tar Heels, giocatori che sarebbero stati scelti sicuramente nei primi 5 posti assoluti, ma che anche visto la situazione incerta della NBA causa lockout hanno preferito rimanere un altro anno sui banchi di scuola, questo “rifuito” sta contribuendo al livello altissimo della stagione in corso con molte squadre che sono in lizza per diventare Campioni, magari sarà proprio uno di questi giocatori a tagliare la retina dei campioni.

3) UConn campione
Gli Huskies torneo in vetta al college basketball conquistando il loro 3° titolo dopo quelli del ’99 e del 2004, la stagione inizia in modo perfetto con 10 vittorie consecutive, Jeremy Lamb ma soprattutto Kemba Walker fanno il brutto e cattivo tempo, la stagione va alla grande fino a fine gennaio, nella parte finale di regular season qualche disattenzione di troppo costa alla squadra di Jim Calhoun 4 vittorie e 6 sconfitte che mette un po’ di apprensione in casa Huskies. La post-season è invece una marcia trionfale di 11 vittorie che si concluderà in finale sconfiggendo Butler 53-41 in un incontro tiratissimo davanti a oltre 70’000 persone

2) Scandalo a Syracuse
Il 2011 verra ricordato nel campus di Syracuse come uno dei peggiori nella storia ultracentenaria dell’ateneo, il 27 Novembre lo storico assitente Bernie Fine viene allontanato dalla sua università dopo 35 anni; in seguito ad una registrazione del 2002, viene accusato di molestie sessuali compiute su due ex raccattapalle tra il ’70 e il ’90, nonostante i fatti siano vecchi di quasi 10 anni, la direzione della scuola non ha voluto senire ragioni, licenziato in tronco, 35 anni di storia rovinati per sempre

1) Coach K nella storia
903. sono le vittorie in carriera con cui Mike Krzyzewski supera Bob Knight nella classifica degli allenatori con più vittorie in Division I, la tanto attesa 903esima arriva al Madison Square Garden di NY in una serata che sembra quasi organizzata per dare un risalto ancora maggiore alla sua storica e straordinaria impresa. Coach K gia campione mondiale e Olimpico sulla panchina della nazionale a stelle e strisce non sembra essere sul punto si appendere la lavagna al chiodo e a 64 anni il prossimo traguardo saranno sicuramente le 1000 vittorie, per fare cifra tonda e per rimenare per sempre il coach più vincente della storia

Per il “Moment Of The Year” NBA avete ancora tempo per votare, domani alle 12 omaggeremo il vincitore!

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste