Colpo T-Wolves, vendetta del Gallo, che Magic!

Grande rimonta dei Magic contro i Raptors, Miami e Chicago si allenano, Lakres K.O a Denver, ok Clippers, Dallas cede a Minnesota.

 

 

 

Washington Wizards – Boston Celtics 86-94
WAS: Blatche 10, McGee 16 (14 rimb), Young 18, Wall 19
BOS: Garnett 24, Allen 13, Rondo 18 (11 rimb, 14, ass)

Ai Celtics basta un ottimo primo tempo per archiviare e lasciare a 0 vittorie i Washington Wizards, dopo un primo quarto chiuso sotto 17-28, John Wall suona la carica portando i suoi fino al -7 (25-32) a 7′ dall’intervallo, da li i Celtics piazzeranno un break di 12-2 per il +17 (27-44). Tripla-doppia per Rondo.

Orlando Magic – Toronto Raptors 102-96
ORL: Turkoglu 15, Anderson 24, Howard 19 (15 rimb), Redick 21
TOR: Bargnani 28, DeRozan 17, Calderon 18 (13 ass)

Italian Job: Bargnani 28 pt (9/18, 1/3, 7/7), 7 rimb, 3 ass, 1 rec, 2 perse

Gli Orlando Magic superano i Toronto Raptors con una grande rimonta avvenuta nel 4° periodo; canadesi sempre avanti e nel 3° quarto, a 7’20” dalla fine, José Calderon sparava la tripla del +16 (53-69). A 7’49” dalla fine del match DeMar DeRozan teneva avanti i suoi sul +11 ma poi grande rimonta dei padroni di casa: break di 16-0 con ben 4 triple a segno per il +5 (94-89) a 3’12”.

Miami Heat – Charlotte Bobcats 129-90
MIA: James 16, Bosh 24 (10 rimb), Wade 22, Chalmers 16, Cole 16
CHA: White 21, Walker 17, Brown 14

A Miami bastano invece 10′ per demolire dei pessimi Bobcats; in 10′ Miami vola sul +20 (29-9) con Bosh e Chalmers rei di 11 e 13 punti nella sola prima frazione, dopo 3′ del 3° quarto Bosh mette la partita definitivamente in ghiaccio toccando il +31 (73-42). Wade gioca una partita sottotono mentre James si è preso una giornata di riposo. Nel duello dei rookie Norris Cole chiude con 16 punti, 17 per Kemba Walker.

Cleveland Cavaliers – New Jersey Nets 98-82
CLE: Jamison 23, Vareajo 2 (11 rimb), Irving 13, Gee 11, Gibson 19
NJN: Humphries 11, James 10, Okur 10, Gaines 11, Williams 16, Morrow 15

Quarta sconfitta consecutiva per i New Jersey Nets che crollano nella ripresa a Cleveland; dopo aver chiuso il primo tempo sopra di 6 (43-59), gli uomini di Avery Johnson si sono disuniti concedendo la rimonta ai Cavs, guidati dal rookie Kyrie Irving. A metà del 4° periodo è arriato il break spezza-game di 9-0 firmato dal duo Jamison-Gibson per il +14 (92-78).

Minnesota Timberwolves – Dallas Mavericks 99-82
MIN: Love 25 (17 rimb), Ridnour 11, Rubio 14, Tolliver 13
DAL: Nowitzki 21, West 13, Terry 10

La prima vittoria dei T-Wolves arriva niente meno che contro i campioni in carica; nell’ultimo quarto, con un parziale di 10-0 (7 di Nowitzki), i texani arrivavano sul -2 ma di risposta sono arrivate ben 3 triple consecutive che hanno dato vita ad un break di 14-0 chiuso da un’altra bomba di Tolliver che hanno ucciso il match. Nowitzki 21 punti ma 9/20 dal campo, bene Rubio con 14 punti.

Chicago Bulls – Memphis Grizzlies 104-64
CHI: Deng 11, Boozer 17 (11 rimb), Brewer 17, Rose 16
MEM: Davis 10, Young 10

L’altro massacro della notte va in scena a Chicago dove i Bulls si sono praticamente allenati con i Grizzlies (privi di Conley); match messo in ghiaccio a 7′ dalla fine del 2° quarto con un parziale di 19-4 che ha permesso agli uomini di Thibodeau di andare al riposo sul +26 (54-28). Memphis non ha mandato nessuno del quintetto base in doppia-cifra, ha tirato col 31% (26/84) e solo 1/9 dalla lunga distanza.

Denver Nuggets – Los Angeles Lakers 99-90
DEN: Gallinari 20, Nene 13, Lawson 17 (10 rimb), Harrington 12 (11 rimb), Andersen 12, Miller 12
LAL: Gasol 20 (11 rimb), Bynum 18 (16 rimb), Bryant 16, World Peace 10, Blake 14

Italian Job: Gallinari 20 pt (6/9, 1/7, 5/7), 4 rimb, 5 rec, 1 persa

Il Gallo firma 20 punti a referto e si rifà dopo il flop di 24 ore precedenti allo Steaples Center, guidando i Nuggets alla vittoria sui Lakers; partita molto equilibrata, a 2’35” il tabellone recita 90-90, L.A va nel pallone col suo leader (Bryant 6 perse e 6/28 dal campo) e lascia il via libera al parziale di 9-0 finale a Denver.

Sacramento Kings – New Orleans Hornets 96-80
SAC:Salmons 13, Thornton 25, Evans 27, Hayes 6 (10 rimb)
NOH: Ariza 17, Landry 12, Okafor 13 (12 rimb), Kaman 14 (15 rimb)

Italian Job: Belinelli 6 pt (3/4, 0/7 da 3), 6 rimb, 3 ass, 1 persa

Ancora scena Eric Gordon i new Orleans Hornets venino travolti dai 52 punti combinati da Tyreke Evans e Marcus Thornton; ospiti avanti di 2 all’intervallo lungo, poi Evans si mette in proprio e segna 7 punti nel parziale di 13-2 che ha dato il +11 (59-48) a metà 3° periodo. Vantaggio che i Kings amministreranno fino alla fine, da evidenziare l’allontanamento di DeMarcus Cousins il quale ha chiesto di essere messo in una trade.

Los Angeles Clippers – Portland Trail Blazers 93-88
LAC: Butler 19, Griffin 20 (10 rimb), Jordan 9 (11 rimb), Paul 17, Williams 13
POR: Aldridge 19, Matthews 12, Felton 12, Batum 15, Crawford 23

Faticano ma alla fine i Clippers centrano la loro prima vittoria casalinga, infliggendo a loro volta il 1° K.O stagionale ai Blazers; match comandato dall’inizio alla fine e segnato ad inizio ripresa con un break di 8-0 per il +16 (52-36), nel finale Portland tocca il -2 sul 90-88 a 29″ dalla fine, ma CP3 gela i Blazers rispondendo con un layup.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B