Gordon e Kaman, dente avvelenato con i Clips

I due ex parlando della super trade che li vide coinvolti prima della stagione,la ferita non si è chiusa.

Eric Gordon (23 anni) e Chris Kaman (29 anni) non hanno ancora digerito lo sgarbo che i Los Angeles Clippers li hanno fatto ad inizio stagione, cederli per avere in cambio Chris Paul (26 anni), in una telenovela da più colpi di scena.

Il giorno della presentazione agli Hornets i due non avevano stampato in faccia un grande entusiasmo, specialmente la guardia alla quale furono fatte promesse non mantenute: “Non dovevamo andare da nessuna parte, ci avevano dato la loro parola, sono state delle bugie, un comportamento poco professionale dal mio punto di vista” ha detto Gordon, momentaneamente ai box per un infortunio (contusione ginocchio). A rispondere al neo Hornet è stato proprio il GM dei Clippers, Neil Olshey, il quale si discolpa: “Vi posso garantire che Eric e Chris non sono stati ingannati, quando lunedì chiudemmo l’affare Paul fu una decisione puramente aziendale”.

Parole che vanno contro a quelle dette sempre dal GM la settimana prima, parole che Gordon ha riportato nell’intervista ad “NBA On Yahoo“: “Mi dissero che ero incedibile e che volevano trattenermi…in pochi giorni sono finito a New Orleans” entrambi gli ex Clipper sono venuti a conoscenza del loro trasferimento non dalla dirigenza: Gordon lo venne a sapere mentre era sull’autobus con la squadra pubblicando sulla sua pagina di Twitter (@TheofficialEG10) il famoso “Wow!” come fare da verso al medesimo scritto da CP3 la settimana prima, Kaman lo venne a sapere tramite il figlio della sua agente immobiliare.

Il tedesco ancora ad oggi non vuole crederci: “Dopo 8 anni neanche un avviso da parte della società, non hanno avuto il coraggio di dirmelo in faccia”, i due affronteranno la loro ex squadra il 22 marzo e il 26 marzo allo Steaples Center.

LE PARTITE DELLA NOTTE (04/01/12)

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • DennisRodman91

    Ma come?? Non aveva fatto il bene di NOLA, Stern?? Ha mandato 3 fenomeni per un normale giocatore (CP3), Bravo Stern, bella mossa!