Bosh salva e Chalmers uccide, Atlanta K.O in 3 OT!

Tante emozioni alla Philips Arena con Miami vincente senza James e Wade, Portland regina dell’Ovest, Sacramento super-rimonta, Dallas K.O

 

 

 

Atlanta Hawks – Miami Heat 109-116 3 OT
ATL: Smith 17 (13 rimb), Horford 10 (11 rimb), Johnson 20, McGrady 14, Green 14, I.Johnson 13
MIA: Bosh 33 (14 rimb), Chalmers 29, Harris 9 (14 rimb), Haslem 14 811 rimb)

Senza Dwyane Wade e senza LeBron James i Miami Heat hanno vinto ad Atlanta dopo ben 3 overtime, Chris Bosh protagonista soluto del match; proprio CB1 ha salvato Miami sulla sirena dei regolamentari, sua la tripla del 93 pari con 0″6 sul cronometro. Nel primo OT Miami sembrava aver messo la firma sul successo a 1’39” dal termine con il +4 (95-99) firmato sempre da Bosh, repentino un break di 4-0 per i padroni di casa per il 99 pari, Mario Chalmers prova il buzzer-beater ma niente da fare. Nel secondo overtime è battaglia punto su punto, a 23″ dalla sirena Chalmers non trema dalla lunetta per l’ennesima parità a quota 109, decisiva per Miami la stoppata di Shane Battier su Joe Johnson quando mancavano 3″. Nel terzo supplementare Atlanta crolla senza più vedere il canestro, 7-0 di parziale Miami con sempre Super-Mario protagonista (5 punti su 7).

Bosh salva Miami sulla sirena
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=XdzcQ02kXRc&feature=context&context=G26e5646FAAAAAAAAAAA]

San Antonio Spurs – Dallas Mavericks 93-71
SAS: Jefferson 16, Duncan 10, Neal 12, Parker 11, Bonner 17
DAL: West 10, Terry 12

Senza storia il primo derby texano tra gli Spurs e i Mavericks, con quest’ultimi mai scesi in campo; San Antonio scappa sin dal 1° periodo toccano il +14 (31-17), nei primi 4′ della seconda frazione gli uomini di Carlisle vanno nel pallone perdendo la bellezza di 9 palloni e consentendo a quelli di Popovich di scappare sul +23 (46-23) dopo un break di 9-0 a metà periodo. Dirk Nowitzki chiude con 6 punti (3/11 dal campo), raccapricciante l’1/19 da 3 per Dallas.

Sacramento Kings – Milwaukee Bucks 103-100
SAC: Salmons 13, Cousins 19 (15 rimb), Thornton 27, Evans 26
MIL: Jackson 13, Gooden 18, Jennings 31

Alla prima senza coach Westphal, i Kings tirano fuori gli attributi e battono i rimonta i Bucks di Jennings; all’intervallo gli ospiti sono padroni del campo guidano di 21 lunghezze sui viola, Sacramento entra nella ripresa con una faccia diversa e a 18″ dalla sirena finale pareggia e supera i Bucks (101-100) con 2 liberi di Evans, Stephen Jackson prova a replicare ma il suo dumper non trova il fondo del secchiello, ancora Tyreke dalla lunetta per il +3 finale. Per i Kings infortunio alla spalla sinistra per Chuck Hayes.

Portland Trail Blazers – Los Angeles Lakers 107-96
POR: Wallace 21, Aldridge 28 (10 rimb), Matthews 16, Fleton 8 (10 ass), Crawford 17
LAL: Gasol 19, Bynum 21 (12 rimb), Bryant 30

Il Rose Garden di Portland si conferma campo ostico per i Lakers che, malgrado i 5 punti del duo Bryant-Bynum, hanno dovuto cedere ai 59 del duo Wallace-Aldridge; partita equilibrata fino a metà del terzo periodo quando il tabellone luminoso segnava 66-66, poi due fiammate di Wallace che hanno dato via al parziale di 10-0, L.A non ha più recuperato e ha segnato un nuovo record, 0/11 da 3, non le accadeva dal novembre 2003.

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B