Gilbert, futuro dei Cavs con Irving & Thompson

Il proprietario di Cleveland vuole tornare in alto e vede le due matricole come i piloni del futuro.

Anche se non lo dirà mai, dentro Dan Gilbert brucia ancora e tanto l’addio di due anni fa di LeBron James (27 anni), più che per il giocatore per il prestigio che aveva dato ad una franchigia che, prima del 2003, viveva costantemente nei bassi fondi sia dell’Est che della Lega.

A 8 anni di distanza dal Draft del 2003, i cavaliere hanno nuovamente pescato la prima scelta assoluta con anche la quarta, proprio da Kyrie Irving (19 anni) e Tristan Thompson (20 anni) l’owner dei Cavs vuole ricominciare: “Vogliamo cominciare un nuovo progetto on questi ragazzi, stabilire subito un rapporto e mettere in chiaro gli obiettivi, cosa che negli anni passati ci riuscì meno” aggiungendo: “Se faremo bene il nostro lavoro sono sicuro che riusciremo a trattenere le nostre due matricole e costruire qualcosa di importante” concludendo: “Non dimenticatevi che ci abbiamo messo 3 anni per arrivare alle Finals (2007, ndr), l’arena è sempre piena e se i giocatori iniziano a sentirsi a casa, faremo bene”.

Irving e Thompson saranno free-agent nell’estate del 2015 con una qualifyng offer rispettivamente da $9 milioni e $7 milioni.

Infine l’eccentrico proprietario dei Cavaliers conclude parlando del nuovo CBA e, malgrado lui fosse contro almeno all’80% delle decisioni prese, ha scagliato una freccia in favore: “Penso che abbiamo fatto alcune cose che renderanno migliore lo small e il mid-market per le franchigie come la nostra”.

In questa stagione Cleveland ha un record di 4 vittorie ed altrettante sconfitte, le medie di Irving e Thompson sono rispettivamente di: 15.0 punti e 5.1 assist & 7.8 punti e 4.5 rimbalzi.

SHORT NEWS: MAGIC-HOWARD SI TRABALLA, LOVE TERGIVERSA

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B