Jennings e un mentore speciale, Steve Nash!

Il PG dei Milwaukee Bucks ha ricevuto dei preziosi consigli dal veterano canadese dei Suns, e vuole metterli in pratica.

I Milwaukee Bucks stanno disputando un po’ sotto le aspettative con 4 vittorie e 7 sconfitte ad una partita di distacco dall’8° posto ad East, da sottolineare però la costanza che sta proponendo partita dopo partita la stella di coach Scott Skiles, Brandon Jennings (22 anni).

L’ex Lottomatica Roma sta viaggiando a 18.7 punti (season-high di 31) e 5.3 assist ad uscita, parte di questa sua crescita e costanza è dovuta a dei consigli amichevoli donati da un artista del ruolo, Steve Nash (36 anni), il quale avrebbe consigliato al collega di creare più gioco cercando sempre un modo di mettere in ritmo i compagni, specialmente quando il gioco si fa duro o si è in momenti critici del match: “Ho passato molto tempo questa estate a lavorare sui momenti caldi, provando non solo a trovare soluzioni offensive personali” ha dichiarato il giovane PG che nelle ultime due uscite ha totalizzato un ottimo 16/28 dal campo con 4/5 da 3.

Ha parlare di questa evoluzione e di questo duro lavoro di “Young Money” è stato proprio il suo coach: “Sta cercando di imparare a giocare in una posizione difficile quale è quella del playmaker,” ha detto Skiles: “L’arte di distribuire la palla e avere una grande visione sono doni che hanno in pochi a questo livello. Altri invece li costruiscono col tempo, Brandon sta lavorando sodo per migliorarli e diventare un giocatore e un playmaker di alto livello”.

NEWS: JAMES SI PARAGONA A TIM TEBOW: “SO COSA HA PASSATO”

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B