Pierce via da Boston? I delusi di Team-USA

Il capitano dei verdi potrebbe salutarli, i primi delusi dalle convocazioni di Team USA, NY persa a J.R!

– I Boston Celtics non stanno attraversando un bel periodo, 5 sconfitte consecutive e un record che dice 4 vittorie e 8 K.O, a 2 gare dall’ottavo posto occupato dai Cavs; i “Big Three” iniziano a dare segni di cedimento e girano voci che alcune squadre, si parla di top-team, avrebbero chiamato il GM Danny Ainge per sapere la situazione di Paul Pierce (34 anni)! Il capitano/bandiera dei verdi ha ancora due anni (compreso questo, ndr) di contratto per un totale di 32$ milioni e sarebbe free-agent nell’estate 2013. È evidente che Ainge vuole svecchiare il roster e un’eventuale cessione di “Double P” potrebbe giovare sotto l’aspetto salariale ma, se la cessione di Perkins l’anno scorso creò diverse turbolenze, quella di Pierce potrebbe portare al caos totale.

– Le convocazioni di Team-USA non poteva non provocare qualche malumore, tra i giocatori più delusi troviamo Stephen Curry (23 anni) presente agli ultimi Mondiali ma soprattutto Amar’e Stoudemire (28 anni); STAT vestì la casacca americana solo ad Atene 2004, agli ultimi Mondiali furono i Knicks a vietargli di andare però lui non perde la speranza: “Non è stata una mia scelta ai Mondiali, io sono fedele alla Nazionale e se avranno bisogno io ci sarò”.

– A Dallas coach Rick Carlisle e il suo staff stanno monitorando la situazione di Vince Carter (35 anni), infortunatosi ad L.A alla caviglia sinistra; se il giocatore non darà risposte positive, la franchigia richiamerà dalla D-League la guardia Dominique Jones (23 anni).

– Nella giornata di ieri Al Horford (23 anni) si è sottoposto all’operazione per riparare lo strappato muscolo pettorale sinistro, intervento riuscito alla perfezione.

– Dopo 3 mesi di assenza dai campi a causa dell’operazione alla schiena, Martell Webster (25 anni) è tornato ad allenarsi con i T-Wolves.

– Come sempre, durante alla stagione, ai GM della Lega vengono posti dei sondaggi su: chi vincerà il titolo, chi sarà l’MVP, quale giocatore partirebbero per creare una franchigia da zero e i migliori per ogni ruolo, ecco i resconti
Titolo NBA: Miami Heat 74%, Oklahoma City Thunder 145; Los Angeles Lakers 7.4% e Chicago Bulls 3.7%
MVP: Kevin Durant 55.6%, LeBron James 44.4%
Giocatore da cui partire: Kevin Durant 37%
PG: Derrick Rose (CHI)
SG: KObe Bryant (LAL)
SF: LeBron James (MIA)
PF: Dirk Nowitzki (DAL)
C: Dwight Howard (ORL)

LE PARTITE DELLA NOTTE (17/01/12)

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B