Rose e Rondo K.O, New York è la “Lob-City”!

I due PG di Chicago e Boston sono in forse per stanotte, problemi famigliari per Melo, ecco qual’è la città degli alley-oop!

Derrick Rose (23 anni) molto probabilmente salterà il match di stanotte a Cleveland tra i Cavs e i suoi Bulls, si tratta della terza partita consecutiva in borghese per via dell’infortunio all’alluce del piede destro; il giocatore ha lasciato la sessione d’allenamento di ieri in quanto sente ancora fastidio, ecco le parole di coach Thibodeau: “Svolge regolarmente i trattamenti e migliora giorno dopo giorno, quando sarà al 100% giocherà, è un combattente e so che non gradisce questa situazione, ma non possiamo concederci delle leggerezze”.

– Anche a Boston Rajon Rondo (25 anni) non se la passa bene, la botta al polso rimediata mercoledì è ancora viva, anche lui è in dubbio per stanotte anche se: “Sento dolore, ho preso 10 Advil (farmaco antidolorifico, ndr) e penso che potrei giocare” però: “Sarebbe meglio stare a riposo, domani (oggi, ndr) mi sottoporrò alle radiografie e capiremo meglio la situazione”. ha dichiarato lo stesso Rajon all’allenamento di ieri.

– Rimanendo nel Massachusetts, Il GM Danny Ainge in questi giorni sta lanciando diversi messaggi in merito al futuro dei “Big Three”, il GM vorrebbe cedere il pacchetto che vinse il titolo nel 2008 per cercare di avere in cambio un giovane talento che possa, insieme a Rondo, tenere alto il livello dei Celtics.

– Chi continua il suo calvario è Mike Beasley (23 anni) il quale non prenderà parte al tour di questo week-end con i suoi T-Wolves, il piede è ancora dolorante ed inizia a preoccupare la squadra e il giocatore, infatti i tempi stimati di rientro erano fissati già per settimana scorsa.

– Giocherà invece Carmelo Anthony (28 anni) che ieri dovette lasciare l’allenamento per problemi famigliari.

Dirk Nowitzki (31 anni) stanotte non ha brillato a Salt Lake City causa un problema al ginocchio che lo stesso tedesco ha evidenziato nel post-gara: “Ho avuto problemi col bendaggio al ginocchio, mi dava molto fastidio mentre giocavo, non potevo piegare le gambe” aggiungendo: “Comunque non ho problemi al ginocchio in se”.

– In questa stagione sta andando di moda il termine “Lob-City” ad indicare le squadre che usano più frequentemente l’alley-oop, l’NBA ha reso nota la classifica e con gran sorpesa i Clippers non sono i primi;
1) New York Knicks (20)
2) Los Angeles Clippers (18)
3) Miami Heat (15)

LE PARTITE DELLA NOTTE (19/01/12)

ASG VOTAZIONI: DAVANTI SEMPRE IL DUO HOWARD-BRYANT!

NEWS: WESTBROOK-THUNDER, SUPER RINNOVO!

La diretta di stanotte

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B