Gordon disponibile al rinnovo con gli Hornets!

La guardia ex Clippers aperta all’estensione di contratto, palla a New Orleans adesso che non sa come comportarsi.

La stagione dei New Orleans Hornets, come prevedibile, non sta regalando molte soddisfazione e a dirlo è il record stesso di 3 vittorie e 12 sconfitte 6 delle quali consecutive.

Da ricordare che il top-scorer e giocatore di punta della squadra è infortunato da inizio stagione, infatti Eric Gordon (23 anni) ha disputato appena 2 partite per via di una contusione ossea al ginocchio destro; quella d’esordio vinta con un suo canestro alla scadere a Phoenix e quella a Philadelphia persa malgrado i suoi 22 punti.

Al “New Orleans Time-Picayune” il giocatore ha espresso la volontà di voler rimanere a New Orleans, pronto a firmare un contratto di lungo periodo: “Se la dirigenza me lo chiederà ufficialmente sarò ben aperto per un contratto a lungo termine e presto tornerò in campo, sono sicuro che la situazione migliorerà” ha dichiarato l’ex Clippers, aggiungendo: “Sanno di cosa sono capace, sanno che posso aiutare questa squadra a vincere, spetterà a me convincerli definitivamente se avessero ancora dei dubbi”.

Nella sua carriera Eric non ha mai giocato una stagione completa; nella scorsa con i Clippers perse 26 partite a causa di un infortunio al polso, e la stagione prima 20 partite a causa di un problema all’inguine ed un’ infezione virale.

La domanda che in molti si stanno ponendo è se vale davvero la pena rinnovare la guardia di Indiana, magari offrendogli un bel bottino, con appena 2 partite giocate: “Non ho intenzione di parlare del futuro dei giocatori attuali” ha detto il GM Dell Demps il quale deve fare conto anche con il tempo, infatti la dead-line di marzo si avvicina sempre più e Gordon sarà free-agent a giugno.

NCAA: MALUMORE RIVERS, NON GRADISCE LA PANCHINA!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B