Gasol pizzica Howard, Deng stringe i denti

A New Orleans comincia la corsa al rinnovo di Gordon, Love e Minnesota continuano a parlare, l’orgoglio di Gasol.

David Stern pare abbia ascoltato le parole di Eric Gordon (24 anni), infatti il Commissioner ha dato il suo ok agli Hornets e al Gm Demps per avviare le pratiche dell’estensione di contratto per la guardia ex Clippers; l’unica notizia trapelata è che sarà un contratto da 4 anni.

– Continuano invece le negoziazioni tra i Minnesota Timberwolves e Kevin Love (23 anni); nella notte giravano le voci che le parti avessero trovato l’accordo per un rinnovo da $61 milioni per 4 anni, notizia poi smentita.

Pau Gasol (30 anni) tira fuori il suo orgoglio e, alle continue domande di una trade a marzo che lo vedrebbe partire con Andrew Bynum (24 anni) per Orlando (in cambio di Dwight Howard, ndr), il catalano ha risposto così: “La dirigenza farà le sue considerazioni, ma Howard non è più forte di me e Andrew nel pitturato” parole forti dirette anche al coach Mike Brown che lo usa spesso lontano da canestro.

– Ad Orlando invece i Magic non hanno intenzione di rinnovare il contratto al cannoniere Ryan Anderson (23 anni) per una questione di spazio salariale, il giocatore sarà free-agent questa estate.

Greg Popovich, visto il fittizio calendario che attende i suoi Spurs, ha fatto sapere che il suo capitano Tim Duncan (35 anni) non giocherà 4 gare in 5 serate: “Non lascerò che giochi 4 volte in 5 serate, questa è la regola” con risposta di Duncan: “Non mi piace come cosa, ma lui sa quello che fa”.

– Il presagio di un’operazione resta presente sulla figura di Luol Deng (26 anni), l’ala dei Bulls si è lacerata un legamento del polso sinistro e i medici hanno ribadito che il tempo non basterà per guarire, ma lui non molla: “Il dolore è diminuito in questi ultimi giorni, so che fa male ma se diminuirà ancora potrò giocare” aggiungendo: “Posso convivere col dolore, posso gestirmi in modo tale da non soffrire molto”.

INTERVISTA: DUE PAROLE CON..JOHN CALIPARI!

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B