Grande ritorno del Mago, Aldridge stoppa MEM

L’italiano ne segna 36 nel successo a Phoenix dei Raptors, Portland batte Memphis, New York c’è con Chandler, Bosh trascina gli Heat.

 

 

Charlotte Bobcats – New York Knicks 78-111
CHA: Brown 15, Henderson 15, Walker 22
NYK: Anthony 1 (11 rimb), Stoudemire 18, Chandler 20 (17 rimb), Fields 18, Jeffries 11

I New York Knicks fermano la loro striscia negativa di 6 sconfitte espugnano Charlotte, il tutto con un Carmelo Anthony da 0/7 campo; i Bobcats inseguono tutto il match e ad inizio terzo quarto subiscono il break di 12-2 che li vede sprofondare a -18 (46-64) con Tyson Chandler dominatore del match. Kemba Walker chiude con 22 punti ma coach Silas perde per il resto della stagione D.J Augustin!

Indiana Pacers – Orlando Magic 83-102
IND: Granger 16, Hibbert 16 (12 rimb), Collison 11
ORL: Turkoglu 11, Anderson 24, Howard 14, Davis 13, Redick 15

Dopo la sonora batosta al Boston Garden, i Magic rispondo di carattere vincendo ad Inidanapolis nel loro stile, bombardando da 3 (13/32, 40%) gli avversari; nel secondo quarto Dwight Howard è costretto ad uscire per falli (3) con i Magic sotto di 9, Earl Clark però non fa rimpiangere Superman mettendo a referto ben 3 stoppate, Orlando piazza un break di 17-6 chiudendo all’intervallo sul 45 pari. Nel terzo quarto gli uomini di Van Gundy scapperanno via a 4’44” con un break di 7-0 che li porterà sul +11 (56-67), e nel quarto periodo uno di 11-2 chiuderà l’incontro fissando il punteggio sul 73-93 ospite.

Miami Heat – Cleveland Cavaliers 92-85
MIA: James 18, Bosh 35, Cole 10, Haslem 4 (10 rimb)
CLE: Varejao 11 (11 rimb), Irving 17, Samuels 15, Sessions 10

Miami torna subito in carreggiata sconfiggendo i Cavs con un LeBron James particolarmente falloso (8/21 per 18 punti); man of the match Chris Bosh che realizza 18 dei suoi 35 punti nell’ultima frazione, compresa una tripla a 4’26” dall’ultima sirena che ha segnato la patita sul +8 Miami (75-67).

Phoenix Suns – Toronto Raptors 96-99
PHX: Hill 11, Gortat 21 (12 rimb), Nash 17 (14 ass), Warrick 17
TOR: Johnson 18 (10 rimb), Bargnani 36, Calderon 6 (11 rimb), Barbosa 19

Italian Job: Bargnani 36 pt (6/15, 4/6, 12/12), 6 rimb (1 off), 2 ass, 2 rec, 2 perse, 1 stop

Torna Andrea Bargnani e i Toronto Raptors rivedono la luce della vittoria vincendo in Arizona contro i Suns del duo Nash-Gortat; match molto tirato fino alla fine, il Mago fa 2/2 dalla lunetta a 22″ tenendo sul +4 (94-98) i suoi, nell’azione successiva Nash sbaglierà il layup che condannerà i suoi, a José Calderon basterà un solo libero a segno per chiudere le danze.

Portland Trail Blazers – Memphis Grizzlies 97-85
POR: Aldridge 23, Wallace 7 (11 rimb), Matthews 13, Felton 10, Crawford 15, Batum 10
MEM: Gay 11, Mayo 20

I Memphis Grizzlies accusano il colpo della rimonta della notte precedente, i Blazers ne approfittano vincendo e fermando a 7 le vittorie filate degli avversari; primo tempo equilibrato (47-43) poi nei primi 9′ del terzo periodo Memphis sbaglierà tutti 12 tiri presi dal campo subendo di conseguenza un parziale di 17-2, Portland scapperà sul +19 (64-45) mandando già i titoli di coda con un LaMarcus Aldridge in grande spolvero.

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • max

    Bargnani avesse un po’ più di cattiveria sopratutto a rimabalzo ed più concentrazione mentale sui 40-42 minuti che gioca e sarebbe un all star sicuro