D’Antoni, panchina salva…dipenderà da Davis!

Dalla Grande Mela voci rassicuranti sulla panchina dell’ex coach dei Suns, ma il record piange!

Nella notte i New York Knicks hanno conosciuto la terza sconfitta consecutiva, la nona nelle ultime 10 partite giocate ela seconda consecutiva senza Carmelo Anthony (27 anni) ma la panchina di Mike D’Antoni non è in discussione!

Il record dei Knicks è abbastanza pietoso se si pensa le ambizioni con le quali hanno cominciato la stagione, 7 vittorie e 13 sconfitte, pari record con i cugini disastrati dei New Jersey Nets; più del 50% tra tifosi e addetti lavori indicano l’ex coach della Benetton Treviso come colpevole di questo rendimento, la dirigenza Knickerbockers però non sembra volergli tagliare la testa.
Il proprietario James Dolan, che di colpe ne ha anche lui, ha fatto sapere che la sua pazienza nei confronti di Mike non è finita e che aspetta di vedere  come si evolveranno le cose, infatti tutta New York ha ormai individuato in Baron Davis (32 anni) il “salvatore della patria”.

Il Barone doveva teoricamente fare il suo ritorno in campo sabato a Miami ma non si è visto, idem stanotte a Houston, adesso si vocifera che scenderà sul parquet nel match casalingo di martedì contro i Detroit Pistons; intanto Kenyon Martin (34 anni), obiettivo dei Knicks per rafforzare la difesa, ha espresso che non gli dispiacerebbe giocare nei Los Angeles Clippers.

Numeri alla mano NY ha una media di 93,70 punti realizzati (17esimi in NBA) concedendone ben 94,5 points (15esimi) agli avversari, sottolineando gravi problemi difensivi.

LE PARTITE DELLA NOTTE (28/01/12)

La diretta di stasera

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B