Iguodala lancia Philly, Gooden sorprende Kobe

Super prova di ‘Dre contro i Postons, Walker tripla-doppia ma vince Wall, Milwaukee batte i Lakers, Suns e Jazz sul filo.

 

 

 

 

Philadelphia 76ers – Detroit Pistons 95-74
PHI: Iguodala 10 (10 rimb, 10 ass), Brand 14, Meeks 12, Holiday 13, Williams 17
DET: Monroe 16 (10 rimb), Stuckey 11, Daye 12

Con un Iguodala da tripla-doppia i Sixers centrano la nona vittoria casalinga su 11 incontri strapazzando i Pistons; Philly comanda le operazione per tutta la partita senza mai doversi preoccupare, ad inizio terzo quarto gli ospiti toccano il -9 (51-42) ma arriva la risposta che chiude il match con un 10-2 che da il +17 (61-44) con Phladelhia che ha tirato col 48%.

Charlotte Bobcats – Washington Wizards 99-102
CHA: Thomas 13 (10 rimb), Diaw 21 (10 ass), Carroll 13, Walker 20 (10 rimb, 11 ass), Mullens 23
WAS: Lewis 10, McGee 22 (10 rimb), Young 21, Wall 13 (10 ass), Booker 16, Crawford 12

Kemba Walker registra la sua prima tripla-doppia in carriera (primo dei rookie) ma non gli è servita per evitare il K.O casalingo contro i Wizards; livello basso quindi match equilibrato decisonos olo nel finale, Walker spara la trilla del -1 (99-100) a 1′ dalla fine, risponde McGee col dumper per il +3. Negli ultimi 41″ Charlotte avrà ben 2 possibilità per pareggiare o accorciare, ma nessuna delle due andrà in porto. Bene Wall e McGee per i capitolini.

Houston Rockets – New York Knicks 97-84
HOU: Scola 12, Dalembert 7 (14 rimb), Lee 14, Budinger 19, Hill 14 (11 rimb)Dragic 16
NYK: Stoudemire 23, Chandler 14 (11 rimb), Shumpert 11

Nona sconfitta nelle ultime 10 partite per i Knicks che crollano al Toyota center di Houston; Stoudemire prova da solo a tenere i suoi in partita portandoli fino al -6 (64-58) con 3′ sul cronometro del 3° quarto, poi sale in cattedra la difesa di Houstn che concede un solo canestro su 9 possessi ai Knicks e le rifila un 12-2 che congela il match. Un fattore della vittoria casalinga è stata la panchina che ha sovrastato quella di D’Antoni 61-35 tirando col 61% dal campo.

Milwaukee Bucks – Los Angeles Lakers 100-89
MIL: Mbah a Moute 10, Gooden 23, Livingston 11, Jennings 12, Ilyasova 15, Dunleavy 15
LAL: Gasol 12 (15 rimb), Bynum 15, Bryant 27, Goudelock 13

Non basta un Kobe Bryant da 27 punti (10/21 dal campo) per evitare la sconfitta nel Wisconsin contro i Bucks di un ispirato Drew Gooden; a 2′ dalla fine del 1° periodo McRoberts schiacciava per il +6 (17-23) Lakers poi il buio, 17-0 il break dei Bucks (con le riserve) che ribalta il punteggio sul 34-23. Los Angeles non riuscirà più a rimontare grazie anche alle 14 palle perse.

Utah Jazz – Sacramento King 96-93
UTA: Haywars 21, Millsap 6 (14 rimb), Jefferson 12, Miles 20,
SAC: Thompson 14, Cousins 14, Evans 31, Fredette 14

I Jazz battono di misura i Kings di Tyreke Evans ma sudano freddo nel finale; infatti i padroni di casa guidano sul +5 (94-89) a 1’49” dal termine, a 30″ Sacramento accorcia il gap sul -1, Harris fa 1/2 dalla lunetta e a 15″ Jazz sul 95-93. Il tiro del sorpasso se lo prende Jimmer Fredette ma non troverà fortuna.

Phoenix Suns – Memphis Grizzlies 86-84
PHX: Gortat 13 (12 rimb), Dudley 20, Nash 21, Morris 10
MEM: Gay 18, Gasol 18 (13 rimb), Allen 10, Conley 15

Seconda sconfitta consecutiva per i Memphis Grizzlies che cedono negli ultimi secondi ai Suns; partita decisa dalla freddezza dalla lunetta di Dudley (4/4 negli ultimi 29″) che realizza i liberi del +2 a 3″ dal termine, Mike Conley cercherà il buzzer beater senza però trovare gloria.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B