Howard lusinga CHI: “Voglio giocare con Rose!”

Lo spilungone dei Magic inizia ad avere le taniche piene e manda messaggi d’amore verso i rivali della Eastern Conference.

Nella notte gli Orlando Magic sono incappati nell’ennesima sconfitta deplorevole dell stagione, -21 in casa contro gli Indiana Pacers, a nulla sono servite le parole di Dwight Howard (26 anni) dette nei giorni scorsi per motivare i suoi, ad un mese dalla dead-line il centro inizia ad aprire le valigie.

I Magic, da seconda forza ad East, sono crollati al 6° posto col record di 12 vittorie e 8 sconfitte, il gioco di coach Van Gundy non rende più e alcuni giocatori diventano sempre più incostanti come Turkoglu e Nelson; è chiaro che in un contesto simile le speranze di trionfo di Howard si affievoliscono e lui lancia i primi segnali di fuga: “Se potessi giocare con Derrick Rose…se Dio vuole che accada, allora accadrà!” ha dichiarato al “Chicago Tribune“, aggiungendo: “Non dipende da me, io amo Derrick è come un fratello per me”.
Su questa volontà pare ci si dietro anche l’ombra di Adidas che in Howard e e Rose i testimonial di punta: “No, Adidas non c’entra! So che farebbe molto piacere al brand avere me e Derrick insieme in squadra, ma non è lei che mi spinge ad andare nell’Illinois”.

Dunque dopo New York e Lakers, che  erano le mete più calde, tornano in voga i Bulls; la contropartita tecnica c’é e sarebbe formata pressapoco da Carlos Boozer (30 anni) e Joakim Noah (26 anni), quest’ultimo nettamente il miglior giocatore di Thibodeau dopo Rose. Chicago, come già mostrato domenica a Miami, ha un’eccellente se non la miglior difesa della Lega grazie appunto a Noah, però in attacco è al quanto carente di alfieri che possano aiutare il solo D-Rose.

Il GM Gar Forman sta valutando cosa offre il mercato per poter venir incontro alle esigenze della squadra, da non escludere una trade.

NEWS: GAY E LA SUA SFIDA, RIPRENDERSI I GRIZZLIES!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B