Rose stende i Knicks, Gallo cecchino a L.A!

Chicago vince al Garden, Gallinari trascina Denver contro i Clippers, bene Memphis e San Antonio, Warriors show con Curry e Ellis.

 

 

 

Atlanta Hawks – Memphis Grizzlies 77-96
ATL: Smith 11, Johnson 10, I.Johnson 10
MEM: Gay 21, Gasol 11 (10 rimb), Allen 18, Conley 15, Cunningham 8 (12 rimb) Mayo 18

Seconda vittoria consecutiva per i Memphis Grizzlies che anche stavolta hanno avuto un gran contributo dalla panchina di O.J Mayo; Atalnta cerca di stare in partita fino ad 1″ dalll’intervallo lungo (43-50), Tony Allen realizza la tripla del +10 proprio sulla sirena dando via ad un parziale di 10-0, +17 ospiti (43-60) dopo 4′ del 3° periodo. Hawks dominati a rimbalzo (49 a 36, 15 offensivi per Memphis).

New York Knicks – Chicago Bulls 102-105
NYK: Anthony 26, Stoudemire 34 (11 rimb), Feilds 17, Shumpert 10
CHI: Boozer 16, orver 16, Noah 10, Rose 32 (13 ass), Watson 12

Anthony e Stoudemire combinano per 60 punti ma non possono fare nulla contro la doppia-doppia di uno splendido Derrick Rose; si decide tutto negli ulti 23″ dopo il -1 (100-101) di Fields, Korver non trema dalla lunetta per il +3 a 13. A 11″ Stoudemire ha la palla del pareggio ma la sua tripla non troverà il fondo della retina. NY avrà un’ultima disperata chance a 1″ per pareggiare, ma anche Anthony non avrà fortuna.

San Antonio Spurs – New Orleans Hornets 93-81
SAS: Duncan 19, Parker 18, Splitter 16, Green 11
NOH: Vasquez 16, Landry 17, Belinelli 11

Italian Job: Belinelli 11 pt (2/3, 1/3, 4/4), 1 rimb, 1 ass, 1 persa

Vittoria numero 12 (su 13 disputate) tra le mura amiche dell’AT&T Center per gli Spurs, il tutto con un Tim Duncan da 19 punti quando la sua presenza era stata messa in dubbio; partita molto equilibrata, tanto da far registrare ben 14 cambi di vantaggio e ben 15 volte il punteggio è stato in parità, nel quarto periodo però i texani hanno trovato la fuga ad inizio ultima frazione con un 11-2 che li ha potati sull’82-70 dopo una tripla del solito Bonner.

Sacramento Kings – Portland Trail Blazers 95-92
SAC: Salmons 19, Thompson 13 (12 rimb), Thornton 20, Evans 18
POR: Aldridge 28 (14 rimb), Felton 15 (10 ass), Crawford 17, Thomas 10

Bella vittoria in volata per i pistoleri di Sacramento sui Blazers; dopo il pareggio di Aldridge sulla’88-88 a 3’09”, i Kings hanno risposto con un 5-0 firmato Salmons-Thompson, con in mezzo una preziosa stoppata di Marcus Thornton ai danni di Felton. Si arriva sul 95-92 Kings a 4″ dal termine quando Thornton perde palla ma viene graziato da Jamal Crawford che non trova la tripla del pareggio.

Los Angeles Clippers – Denver Nuggets 91-112
LAC: Butler 11, Griffin 18, Paul 15, Williams 13, Foye 17
DEN: Gallinari 21, Mozgov 11, Afflalo 15, Lawson 18, Fernandez 10

Italian Job: Gallinari 21 pt (2/5, 5/5, 2/2), 6 rimbalzi (1 off), 4 ass, 1 persa

Colpo esterno dei Nuggets che espugnano lo Steaples Center battendo i Clippers nello scontro diretto per il 2° posto ad Ovest, per Gallinari 21 punti ma soprattutto 5/5 da 3! Gli uomini di Karl costruiscono il loro successo ad inizio ripresa con due triple consecutive del Gallo che iniziano un break di 12-3 per il +12 (54-66) dopo appena 3′. I Clippers proveranno a recuperare ma verranno stroncati sempre ad inizio del 4° periodo dopo un 7-0 Nuggets per il 67-93.

Golden State Warriors – Utah Jazz 119-101
GSW: Wright 13, Lee 23 (14 rimb), Ellis 33, Curry 29 (12 ass)
UTA: Howard 19, Millsap 15 (11 rimb), Jefferson 19, Tinsley 9 (13 ass)

Stephen Curry e Monta Ellis mettono su il loro show di coppia e per gli Utah Jazz non c’è stata storia; i Warriors sono volati via a cavallo tra il 3° e 4° periodo con un break di 18.2 che ha dato il +16 (93-77) a 10’58” dalla fine.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B