James risponde a Perkins e a Bird!!!

Come prevedibile LBJ non ha chiesto scusa a Perkins per il suo tweet e ha anche risposto al proprietario dei Pacers.

Ricapitoliamo brevemente questa vicenda: Blake Griffin tira uno scaldabagno in testa a Kendrick Perkins lunedì notte, LeBron James lo stesso giorno scrive su twitter che la schiacciata del collega dei Clippers è più bella della sua fatta domenica contro Chicago, ieri Perkins risponde ai media e punge LeBron per il tweet.

Per fortuna che LeBron James (28 anni) ha voluto mettere la parola “fine” a questa storia la scorsa notte dopo il K.O ad Orlando, dichiarando intelligentemente: “Non devo chiedere scusa a nessuno quando interagisco con i miei fans” aggiungendo: “Adesso ditemi, l’ho citato (Perkins, ndr)? Gli ho mancato di rispetto? Non mi sembra e non mi sembra di esser stato l’unico a stupirsi davanti a quella giocata. Se Kendrick Perkins avesse fatto una giocata simile in testa a DeAndre Jordan o allo stesso Griffin avrei reagito nella stessa maniera”.

Stizzito dalle continue prese di mira da colleghi e media James ha voluto prendersi anche qualche minuto per rispondere a Larry Bird che nei giorni scorsi aveva dichiarato che preferirebbe giocare con Kobe Bryant (33 anni) per vincere un titolo e con il “King” per divertirsi: “È semplice, Kobe ha 5 anelli e io nessuno. Sono un bersaglio facile” provocando: “Se guardi un film e non ti piace, è colpa mia; se vai al supermercato e non trovi il latte, è colpa mia”.

I Miami Heat affronteranno gli Oklahoma City Thunder il 24 marzo al Ford Center e il 4 aprile tra le mura amiche.

ROOKIE RACE (09/02/2012)

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B