Gasol salva i Lakers a Boston! Thunder K.O

Il catalano protagonista nei finali di partita per i giallo-viola, cadono i Thunder a Sacramento, bene Houston, Curry batte Denver.

 

 

 

Boston Celtics – Los Angeles Lakers 87-88 OT
BOS: Pierce 18, Garnett 12 (12 rimb), Allen 22, Rondo 14
LAL: Gasol 25 (14 rimb), Bynum 16 (17 rimb), Bryant 27, Barnes 11

Grandi emozioni al Boston Garnde nella classica tra Celtics e Lakers, che ha visto i giallo-viola trionfare solo al supplementari con i lunghi protagonisti; partita molto equilibrata e di conseguenza finale in volata, a 1’08” Ray Allen spara la bomba del sorpasso sulla’82-80, World Peace sbaglia a sua volta ma Garnett non riuscirà a realizzare il colpo del K.O a 32″. Ultimo possesso Lakers e palla logicamente a Kobe Bryant, il Mamba sbaglia ma ecco il rimbalzo offensivo con tap-in di Pau Gasol a 9″ (82-82). Vana la tripla di Pietrus sulla sirena. Anche all’overtime l’equilibrio fa da padrone e ancora una volta un finale analogo ai regolamentari: tripla di Pierce per l’87-86 a 1’51” e tap-in di Bynum per il contro-sorpasso a 1’29”. Bryant e Garnett sbaglieranno due conclusioni a testa e ad 1″ dalla fine Gasol stopperà Allen sotto canestro garantendo il successo ai suoi.

Gasol spegne le speranze Celtics
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=WBnS71g0OXQ]

Denver Nuggets – Golden State Warriors 101-109
DEN: Faried 8 810 rimb), Nene 15, Afflalo 26, Lawson 11 (10 ass), Harrington 11
GSW: Wright 15, Lee 12, Ellis 14, Curry 36, Thompson 19

Italian Job: Gallinari DNP

L’assenza del Gallo si fa sentire e non poco per i Nuggets, sconfitti anche stanotte da una sontuosa prestazione di Stephen Curry; terzo quarto la chiave del match con gli ospiti che hanno tirato 14/20 dal campo con ben 5/9 da tre punti, la frazione infatti sarà vinta 37-20 da Golden State che entrerà nell’ultimo quarto avanti di 13 (71-84).

Phoenix Suns – Houston Rockets 89-96
PHX: Hill 11, Frye 21 (10 rimb), Gortat 16, Dudley 14, Nash 14 (13 ass), Redd 11
HOU: Scola 16, Lowry 14, Lee 10, Patterson 14, Hill 10, Dragic 11, Budinger 12

Kyle Lowry scende in campo ma ancora una volta è la panchina di coach McHale che fa la differenza (57 punti) nella vittoria Rockets a Phoenix; sotto di 1 (85-84) a metà dell’ultimo quarto, i texani trovano un 8-0 con due triple firmate Budinger e Dragic che li spinge sulla’85-92 a 3’12” dal termine, le troppe palle perse di Phoenix contribuiranno alla causa dei Rockets.

Sacramento Kings – Oklahoma City Thunder 106-101
SAC: Thompson 11 (10 rimb), Cousins 19, Thornton 15, Evans 22, Greene 10
OKC: Durant 27, Ibaka 6 (10 stop), Cook 11, Westbrook 33, Harden 17

I Sacramento Kings sfruttano la stanchezza dei Thunder per superarli malgrado la solita sparatoria di Evans (8/21) e Thornton (6/16); proprio un tripla dell’ex Hornete sigla la parità a quota 97 a 2’07”, poi sono solo tiri liberi per i Kings (9/12 nell’ultimo minuto) in quanto Oklahoma City non troverà più la via del canestro negli ultimi 79″ di partita.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B