Linsanity unstoppable, Dallas in 2 OT sui Blazers!

Lin trascina ancora una volta Knicks a Minnesota, ritorno vincente per Gino. Risorge Denver ad Indiana, Dallas in 2 supplementari.

 

 

 

 

Charlotte Bobcats – Los Angeles Clippers 86-111
CHA: Maggette 12, Walker 19, Thomas 11, Brown 10, Mullens 10
LAC: Butler 16, Griffin 21 (10 rimb), Jordan 11 (12 rimb), Paul 18 (14 ass)

Blake Griffin e Chris Paul (21+18) si sbarazzano agevolmente in trasferta della cenerentola Bobcats (14°sconfitta consecutiva). La gara era già finita ancor prima di cominciare, ma a fine primo quarto, i Clippers erano già avanti di 8 lunghezze per poi aumentarlo all’intervallo lungo di 18 punti; il secondo tempo è stato praticamente tutto garbage time.

Indiana Pacers – Denver Nuggets 109-113
IND: Granger 26, West 22, Hibbert 12, George 15, AJ Price 13
DEN: Brewer 19, Nene 11, Afflalo 23, Lawson 27, Harrington 10

Italian Job: Gallinari DNP

Dopo 5 sconfitte consecutive i Denver Nuggets spezzano la serie negativa di 5 sconfitte andando a vincere sul campo difficile degli Indiana Pacers. Miglior marcatore per i Nuggets Ty Lavson (27 punti), ma il vero trascinatore è stato assolutamente Aron Afflalo capace di segnare 12 dei suoi 23 punti nell’ultimo periodo. Dopo un parziale di 13-2 firmato da George e da Collison, Indiana rimonta andando a -1 con 2.40 alla sirena finale, ma 4 punti filati di Afflalo riportano Denver sul +5, West getta il cuore oltre allo ostacolo e riporta la situazione sul -2, non capitalizzando un libero decisivo, e successivamente perde la palla della possibilità parità; negli ultimi secondi Afflalo dalla lunetta congela la gara. Infortunio per Anderson Varejao (frattura polso destro)!

Cleveland Cavaliers – Philadhelphia 76ers 84-99
CLE: Jamison 20, Sessions 19, Gee 17
PHI: Brand 11, Holyday 20, Meeks 10, Young 16, Williams 19, Vucevic 10

I Philadelphia 76ers si riscattano subito a Cleveland spezzando una serie negativa di due sconfitte e portando ben 6 uomini in doppia cifra a referto. I Cavaliers senza Irving, Varejao e Anthony Parker hanno retto un quarto, poi un parziale di 12-0 ad inizio secondo periodo innescato da Vucevic e Williams ha di fatto chiuso la gara; da quel momento i Cavs non hanno saputo risalire la corrente.

New Jersey Nets – San Antonio Spurs 89-103
NJN: Humphries 15, Morrow 11, Williams 27, Farmar 12
SAS: Duncan 13 (10 rimb), Blair 11, Green 10, Parker 12, Neal 18, Splitter 10

Col rientro di Manu ginobili (8 punti), i San Antonio Spurs trovano sul parquet dei New Jersey Nets la settima vittoria consecutiva, grazie ad una sorprendete prova di Gary Neal (18 punti). La gara è girata ad inizio secondo periodo, quando Tony Parker con 2 Lay-up in acrobazia ha dato il +6 ai suoi, da quel momento in poi i Nets non hanno più messo in pericolo il risultato e gli Spurs hanno controllato la gara senza patemi.

Minnesota Timberwolves – New York Knicks 89-103
MIN: Love 32 (21 rimb), Pekovic 21 (13 rimb), Rubio 12, Barea 11
NYK: Lin 20, Chandler 12, Fields 19, Novak 15, Shumpert 20

Non si fermano più i New York Knicks del sempre più sorprendente Jeremy Lin, andando ad ottenere in rimonta la quinta vittoria consecutiva a Minneapolis contro i T-Wolves.La Partita è stata condotta sempre dai Timberwolves guidati da un straordinario Kevin Love (32+21), ma è completamente girata a 36″ dalla sirena finale quando Novak piazza la bomba della parità a quota 98; subito dopo Rubio perde un paio di palle sanguinose (23 palle perse totali), le quali permettono ai Knicks di fare 2 su 4 ai liberi, Love infine sbaglia la tripla della vittoria.

Dallas Mavericks – Portland Trail Blazers 97-94 2 OT
DAL: Marion 14 (12 rimb), Nowitzki 20, West 10, Terry 19, Odom 10
POR: Wallace 10 (10 rimb), Aldridge 33 (12 rimb), Batum 12, Crawford 19

Dopo due over time, in un match tiratissimo, i Dallas MAvericks hanno la meglio sui Portland Trail Blazers, infilando la terza vittoria consecutiva. Ad inizio ultimo quarto, i Mavericks si portano sul +8 (63-57), poi si scatena LaMarcus Aldridge trascinando completamente da solo i suoi con ben 15 punti alla parità a quota 81 a 12.9 dalla sirena finale, Dirk Nowoitzki (20 punti) non riesce poi in fadeaway a vincere la partita e quindi si va all’over time. Le percentuali continuano ad essere molto scadenti da tutte e due le parti, a 37″ dalla sirena Marion da il +2 ai Mavs con due liberi (87-85), ma dall’altra parte ci pensa il solito Aldridge a pareggiare i conti, nei secondi finali sarà ancora Nowitzki a sbagliare il fadeaway della vittoria. Nel secondo e decisivo over time Delonte West prova a far scappare i texani con 6 punti filati, ma ancora Aldrdige con la complicità di Carwford trovano un’altra parità (93-93 a 1.43 dalla sirena); ma prima Haywood dopo un rimbalkzo offensivo e poi Nowitzki allungano sul +4, e stavolta neanche Aldrdige può farci niente.

Milwaukee Bucks – Orlando Magic 94-99
MIL: Delfino 12, Gooden 21, Ilyasova 17 (16 rimb), Dunleavy 14
ORL: Turkoglu 19, Howard 14 (14 rimb), Richardson 31, Redick 14

C’è bisogno di un super Jason Richardson (31 punti, 28 dei quali nella seconda metà di gara) ai Magic per avere la meglio dei Milwaukee Bucks, riscattando la sconfitta interna di ieri notte contro Atlanta. Una tripla di Carlos Delfino ha aperto un parziale di 13-0 in favore dei Bucks che da il +10 con 5.44 da giocare (88-78), a quel punto Richardson piazza praticamente tre triple consecutive, dando il via ad un controparziale di 16-0 che ribalta completamente le sorti della gara; Turkoglu nel finale congela dalla lunetta il match, dopo un timido accenno di rimonta da parte di Ilyasova.

Sacramento Kings – Phoenix Suns 84-94
SAC: Cousins 26, Thronton 21
PHO: Frye 17, Gortat 15, Dudley 20 (10 rimb), Morris 18

La serata si chiude con la vittoria a Sacramento dei Phoenix Suns di un Dudley da 20 punti e 10 rimbalzi. Il match è girato nel secondo periodo dove i Suns hanno ottenuto un vantaggio di 9 lunghezze, e ad inizio terzo quarto Cousins (26 punti), da il -7 ai suoi, non andando al di la proprio del -7, Phoenix gestisce poi tranquillamente il vantaggio.

Nico P

Nico P

Appassionato di ogni tipo di sport, con il basket a svettare nella sua classifica, tifo Lakers e Broncos con la preferenza sempre verso la squadra più debole. Nickname: Nico P

  • It is really a nice and helpful piece of info.
    I am happy that you simply shared this useful information with us.
    Please keep us up to date like this. Thanks for sharing.

    Here is my webpage read this (Charlene)