Lin e la sua ispirazione: “Ammiro molto Tebow!”

La stella del momento di Broadway dichiara che si è ispirato al QB dei Denver Broncos per emergere a NY. 

Il salvatore della Grande Mela doveva essere Baron Davis (32 anni) ma, come a volte accade, la carica arriva dall’ultimo uomo che ti aspettavi e a NY quell’uomo è Jeremy Lin (23 anni)!

L’ex prodotto di Harvard è senza dubbio l’uomo del momento a New York e nell’NBA tanto che molto probabilmente riverrà la nomina di “Player Of The Week” nella Eastern Conference, i numeri parlando chiaro: 5 vittorie consecutive per i Knicks con una media punti di 26.8 con ben 38 rifilati ai Los Angeles Lakers, 8.0 assist di media e una squadra che gioca da squadra con coach Mike D’Antoni che vede finalmente la sua filosofica di gioco prendere forma…il tutto senza Amar’e Stoudmeire (29 anni) e Carmelo Anthony (28 anni).

Il fenomeno della “Linsanity” ha contagiato tutti i media new-yorkesi tanto da nominarlo “The Next Tebow“, paragonandolo al talentuoso quaterback dei Denver Broncos Tim Tebow, al nativo di Palo Alto non è dispiaciuto il paragone in quanto anche lui è un devoto cristiano come Tebow e a San Francisco KGMZ-FM ha dichiarato: “Stimo molto Tim e spero di poter fare quello che ha fatto lui quest’anno, è una figura polarizzante, mi spiace quello che dice nelle interviste, il suo atteggiamento e il suo approccio alle partite, per me sono una grande fonte di ispirazione”.

Lin però fa anche il modesto: “Sono grato a Dio, ai miei compagni di squadra e l’organizzazione per avermi dato questa opportunità, è stata una settimana incredibile. Certo, non posso dire che sapevo che prima o poi sarebbe successo però lavorando ogni giorno duramente i frutti alla fine arrivano sempre”.

Come sappiamo in America, specie a Manhattan, ci mettono 5 ‘ ad incoronarti e 1’ minuto a demolirti, quindi le domande che si pongono su Lin sono le stesse che si sono poste su Tebow: “Durerà o sarà solo una delle tante meteore destinate a tornare nell’ombra?”. Per ora ai Knicks dice bene ma la “prova del 9” comincerà stanotte quando STAT tornerà in campo…attendendo il ritorno di Melo, preso ultimamente di mira da parte dei cinici tifosi dei Knickerbockers.

NEWS: J.R SMITH, PIÙ CLIPPERS CHE NEW YORK?

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B