Rose preoccupa, LBJ su Wade, Howard si lamenta

A Chicago la stella da uno specialista per la schiena, Howard vuole più palloni nel finale, giorno clou per Arenas ai Lakers.

Derrick Rose (23 anni) ha saltato ieri la seconda partita consecutiva per via del problema alla schiena, il giocatore ha provato nel riscaldamento poi però: “Ho detto a coach Thibodeau che non c’erano miglioramenti e lui ha scelto di non farmi giocare” ha dichiarato D-Rose. Però la situazione non piace ai Bulls tanto che nella giornata di oggi l’ex Tigers sarà visitato da uno specialista per capire i problemi: “Appena il dolore scemerà, sarò il primo a scendere in campo”. Chicago ha 3 partite consecutive in casa contro Kings, Celtics e Nets.

– Giorno cruciale anche per Gilbert Arenas (30 anni), infatti lo staff tecnico dei Lakers presenzierà oggi al work-out dell’ex Wizards per decretare se è pronto per giocare con i giallo-viola, fonti vicine al giocatore dicono che fisicamente snello e molto esplosivo.

LeBron James (28 anni) ha voluto spendere due parole sull’amico Dwyane Wade (30 anni) e sul suo ritorno dopo lo stop per l’infortunio: “È tornato a giocare ad alti livelli, quelli prima dell’infortunio” aggiungendo: “Se non lo è già, credo che gli manchi poco per arrivare al 100% della forma” nelle ultime 5 partite (prima di stanotte) Wade ha viaggiato a 27,2 punti di media.

– Ad Orlando Dwight Howard (25 anni) è tornato a parlare del suo impiego/coinvolgimento nei finali di partita: “Voglio giocare più palloni nel quarto periodo, voglio diventare un “closer-player” e l’unico modo per diventarlo è giocare più possessi”.

– Brutta notizia per i Boston Celtics, coach Rivers perde per 10/14 giorni il suo sesto uomo Brandon Bass (26 anni) per un’infiammazione al ginocchio destro, Bass viaggia a 11.6 punti in 29′ di media.

Chauncey Billups (35 anni) s opererà questo mercoledì al tallone d’Achille in Colorado, la riabilitazione verrà svolta a L.A.

Kobe Bryant (33 anni) è tornato a parlare della rimessa che è costata la partita ai Toronto Raptors la scorsa notte, quella dell’infrazione dei 5″: “Non sono andato al college ma so contare, erano 5 secondi! Abbiamo difeso molto bene”.

NEWS: LIN E LA SUA ISPIRAZIONE: “AMMIRO MOLTO TEBOW!”

 

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B