Rose lancia i Bulls, volano Rondo & Bryant!

Rose splende a San Antonio, Lin-Anthony ok, Bryant mascherato vince sui T-Wolves, Thunder 6 W di fila. Nowitzki infortunato e tripla-doppia di Rondo.

 

 

 

Philadelphia 76ers – Oklahoma City Thunder 88-92
PHI: Iguodala 18, Brand 10 (10 rimb), Meeks 13, Holiday 18, Young 16, Williams 11
OKC: Durant 23, Ibaka 10, Perkis 3 (11 rimb), Westbrook 22 (13 rimb), Harden 16

Sesta vittoria consecutiva per gli Oklahoma City Thunder, vittoriosi stavolta in quel di Philadelphia; partita molto equilibrata con i Thunder che ha 4’22” piazzano (dalla lunetta) un parziale di 7-0 con i Sixers che sbagliano ben 11 tiri consecutivi, +4 (85-89) OKC a 10″. Iguodala da una speranza ai Philly con la tripla del -1 (88-89) a 5″, KD va in lunetta ma sull’errore del secondo libero sbuca Westbrook che cattura il rimbalzo offensivo che di fatto segna la partita.

Washington Wizards – Orlando Magic 95-102
WAS: Booker 7 (13 rimb), Crawford 18, Wall 33
ORL: Turkoglu 11, Anderson 23 (15 rimb), Howard 14 (12 rimb), J.Richardson 12, Nelson 12, Davis 12, Redick 15

Non sono serviti i 33 punti di John Wall ai Wizards per battere le doppie-doppie di Howard ed Anderson, Orlando espugna la capitale nell’ultimo quarto; il momenti chiave arriva a metà dell’ultimo quarto, sull’83-83 Jameer Nelson e Ryan Anderson sparano due triple in una frazione di 21″ per un break di 8-2 che darà il +7 (85-92) a 5′ dalla fine, vantaggio poi amministrai fino alla fine. I Magic hanno chiuso con 15/36 col tiro pesante, Nelson e Anderson 8/19 complessivo.

Boston Celtics – Milwaukee Bucks 102-96
BOS: Pierce 10, Bass 16, Garnett 25 (10 rimb), Allen 15, Rondo 15 (11 rimb, 10 ass), Wilcox 7 (13 rimb)
MIL: Ilyasova 25 (10 rimb), Gooden 23, Dunleavy 10

I Boston Celtics superano i Milwaukee Bucks con la terza doppia-doppia stagionale di Rajon Rondo che vince nettamente il duello con Brandon Jennings (6 punti con 2/11 dal campo); anche al TD Graden l’incontro è stato deciso nell’ultimo quarto quando i verdi sono scappati via nei primi 6’40” registrando un parziale di 23-6 (9 punti di Bass) per il +17 (90-73).

New York Knicks – Cleveland Cavaliers 120-103
NYK: Anthony 22, Stoudemire 14, Chandler 13 (15 rimb), Lin 19 (13 ass), Shumpert 12, Novak 17
CLE: Jamison 23 (10 rimb), Irving 22, Gibson 13, Thompson 11

Carmelo Anthony chiude a referto con 22 punti e Jeremy Lin con 19 e 13 assist (e solo 1a persa!) nella vittoria Knicks sui Cavs; chiuso il primo tempo sotto di 12 (49-61) New York rimonta nel 3° periodo con Melo e Novak, proprio due tripla di quest’ultimo danno il vantaggio e l’allungo a cavallo tra il 3° e 4° quarto (85-80). Il 10-2 a 9′ fine poi metterà in ghiaccio la partita sul 101-86.

Atlanta Hawks – Golden State Warriors 82-85
ATL: Williams 11 (12 rimb), Smith 14 (10 rimb), Pachulia 13 (16 rimb), Johnson 18, Teague 15
GSW: Lee 22 812 rimb), McGuire (15 rimb), Ellis 24, Udoh 12, Robinson 10

Bella vittoria di misura dei Warriors sul campo degli Hawks col duo Ellis-Lee; l’ex cnetro dei Knicks a 30″ dalla fine trova il layup del sorpasso Warrios sul 78-80, prova a rispondergli Jeff Teague ma sbaglierà e sul capovolgimento di fronte Nate Robinson allungherà sul +4 dalla lunetta. Nel finale gli ospiti tremeranno dalla lunetta in quanto ad 1″ Ellis farà 1/2 per l’82-85 lasciando l’ultima chance a Josh Smith, ma la sua preghiera non verrà accolta.

Detroit Pistons – Charlotte Bobcats 109-84
DET: Prince 14 (10 rimb), Monroe 19 (20 rimb), Stuckey 29, Knight 20, Gordon 10
CHA: Maggette 17, Henderson 13, Augustin 8 (10 ass), Williams 14

Rodney Stuckey e Greg Monroe archiviano senza troppi patemi la pratica Bobcats; a metà del 2° quarto un break di 12-2 porta i Pistons dal +6 al +16 (53-37), vantaggio poi comodamente gestito fino alla fine.

Memphis Grizzlies – Dallas Mavericks 96-85
MEM: Gay 18, Gasol 22 811 rimb), Conley 20 (10 ass), Cunningham 10
DAL: Haywood 10, Terry 18, Beaubois 16

Aiutati anche dalla sorte con l’infortunio ad inizio partita di Dirk Nowitzki, i Memphis Grizzlies superano i Dallas Mavericks con un’ottima prestazione del trio Gay-Gasol-Conley; ad inizio terzo quarto i texani toccano il massimo vantaggio sul 47-53, poi super reazione casalinga con un 20-4 che ha dato il 10 (67-57) a 4’41” dalla sirena del 3°. Dalla riesce a tornare sul -2 (69-67) a 57″ dal termine sempre del 3° quarto ma arriva il colpo di grazia: 13-0 Grizzlies a cavallo tra i due quarti e + 15 (82-67) dopo 4′ dell’ultima frazione.

New Orleans Hornets – Toronto Raptors 84-95
NOH: Ariza 11, Ayon 11, Kaman 17 (10 rimb), Belinelli 20, Jack 10
TOR: DeRozan 21, Calderon 12, Kleiza 21, Brabosa 15

Italian Job: Belinelli 20 pt (4/8, 2/7, 6/6), 7 rimb (1 off), 2 ass, 1 persa / Bargnani DNP

Marco Belinelli gioca una grande partita ma non è stat sufficiente la sua prestazione agli Hornets per vincere su Raptors; come sempre New Orleans gioca i primi 3 quarti bene e poi si scioglie nell’ultimo, infatti i padroni di casa sono entrati nel 4° quarto avanti di 7 (69-62), gap subito ricucito in 2′ da Toronto che poi, a 3′ dalla fine, ha chiuso i giochi con un 6-0 per il +11 (81-92). Il quarto periodo dirà 33-15 Raptors.

San Antonio Spurs – Chicago Bulls 89-96
SAS: Duncan 18 (10 rimb), Green 11, Parker 11, Neal 21
CHI: Deng 10, Noah 10 (13 rimb), Rose 29, Watson 12

Nel big-match della notte Derrick Rose ha preso per mano i Bulls e li ha trascinati alla vittoria sul campo degli Spurs; dopo un 3° quarto dove gli ospiti hanno tirato complessivamente 6/24 con i padroni di casa avanti di 1 (66-65), nell’ultimo quarto le seconde linee di Thibodeau hanno fatto la differenza (Brewer e Watson) tenendo in partita i Bulls. Sarà Luol Deng a spezzare le gambe agli Spurs, sua la bomba a 39″ per il +6 (86-92).

Denver Nuggets – Portland Trail Blazers 104-95
DEN: Brewer 11, Faried 13 810 rimb), Mozgov 14, Afflalo 12, Lawson 18, Koufs 8 (11 rimb), Harrington 13 (10 rimb), Hamilton 11
POR: Aldridge 20, Camby 10, Crawford 21, Matthews 11, Williams 10

Italian Job: Gallinari DNP

I Nuggets mandano 7 uomini in doppia-cifra a referto nella vittoria chiave contro i Portland Trail Blazers nella corsa all’8° posto ad Ovest; Denver domina il match ma nell’ultimo quarto si fa rimontare i 19 punti di vantaggio trovandosi solo a +8 (98-91) a 4’35”, ma sarà Ty Lawson ha scacciare i fantasmi con la tripla del +10 (101-91) a 4′ dal termine.

Utah Jazz – Houston Rockets 104-83
UTA: Howard 14, Jefferson 14 (10 rimb), Hayward 10, Harris 19, Miles 27
HOU: Scola 18, Lowry 13, Dragic 14, Budinger 11

Nessun problema per gli Utah Jazz contro i Rockets in una partita assegnata nel 4° periodo; Utah comanda tutto il match senza però riuscire mai a scappare del tutto, fuga che arriva dopo 3′ nell’ultima frazione con un 7-0 iniziato con una tripla di Miles, +17 (85-68) e match in frigorifero.

Los Angeles Lakers – Minnesota Timberwolves 104-85
LAL: Gasol 15, Bynum 13 (13 rimb), Bryant 31
MIN: William 10, Pekovic 10, Beasley 14, Webster 14, Randolph 12

Un Kobe Bryant in versione mascherata chiude con 31 punti a referto guidando i Lakers sui T-Wolves (privi di Love!); i giallo-viola chiudono avanti di 4 il primo tempo poi si scatenano nel 3° con Kobe reo di 14 punti, la frazione dirà 33-15 Lakers e +24 (83-59).

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B