Incomprensioni a Boston, Odom in D-League?

Problemi tra coach e dirigenza a Boston, Lamar chiede di gioca con i Legends, Bosh fuori 2 partite, Howard chiama Nash.

Rajon Rondo (26 anni), involontariamente, sta creando non pochi problemi ai Boston Celtics, specie tra la dirigenza e l’allenatore; il GM Danny Ainge ha fatto chiaramente capire che sarà RR s fare i bagagli a marzo ma Doc Rivers ha risposto così: “Lo voglio qui! La nostra relazione non è mai stata così alta, ci intendiamo come mai prima d’ora” aggiungendo anche un po’ di frustrazione per questi continui rumors: “Posso dire con quasi la certezza del 100% che Rajon resterà qui con noi fino alla fine della stagione, sono stanco di questa roba su di lui”.

Lamar Odom (32 anni), dopo essersi assentato per problemi personali da Dallas Mavericks, tornerà nel Texas questo week-end ma con una sorpresa; l’ex 6° uomo dei Lakers infatti ha chiesto di giocare una partita in D-League con i Texas Legends per testare le sue gambe!

– I Miami Heat invece perdono per 2 partite Chris Bosh (27 anni) ma il motivo non è legato a problemi fisici/infortuni; nella notte infatti Chris non è sceso in campo al Rose Garden e non giocherà neanche stanotte a Salt Lake City, motivazione di tale assenza è dovuta ad un lutto famigliare.

– Giornata chiave oggi per il futuro di Wilson Chandler (26 anni), l’ex NY ha due possibilità o tornare a Denver o rimare seduto fino alla fine della stagione cercando di accasarsi all’estero.

Baron Davis (32 anni) ha voluto parlare con i media chiarendo la situazione nello spogliatoio Knicks, definito da molti come “spaccato”: “Questo team è più unito di quello che voi possiate immaginare, stiamo costruendo un’ottima chicca di squadra tramite gli allenamenti”.

Dwight Howard (26 anni) ha chiesto al GM Otis Smith che, se vuole che lui rimanga in Florida, deve portargli Steve Nash (38 anni) e non Monta Ellis (27 anni) come si sussurrava; fonti vicine al giocatore hanno riportato che Howard sarebbe entusiasta se i Magic riuscissero a prelevare il veterano dai Suns e se riuscissero anche a metterlo sotto contratto per la prossima stagione, se tale obiettivo fosse portato a termine allora “Superman” potrebbe valutare di restare firmando il faraonico contratto che Orlando ha in cassa forte.

Erik Spoelstra e Greg Popovic sono stati nominati “Coaches of the month” nel mese di febbraio; per il coach di Miami 11 vittorie e 2 sconfitte tra le 11 W ben 3 consecutive in 3 notti consecutive, non succedeva dal 1979 (autori i Phoenix Suns, stesso record (11-2) anche per coach Pop con ben 11 vittorie consecutive, 8 delle quali arrivate nelle 9 trasferte consecutive.

Rookies of the Month
Eastern Conference: Kyrie Irving (CLE), 19.3 punti (sei volte sopra i 20) con il 95% dalla lunetta, il 44% da 3 e una media di 6.3 punti nel 4° periodo, 5.6 assist co career-high di 11 (22/2 Vs NOH).
Western Conference: Isiaiah Thomas (SAC), 12.2 punti patendo 5 volte consecutive dal quintetto base per un totale di 96 punti, 4.4 assist

LE PARTITE DELLA NOTTE (1/3/12)

La diretta di stanotte

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B