Portland, tra Crawford, Felton e spogliatoio!

L’allenatore boicottato dai veterani, l’ex Hawks pronto ad andare via con 5 contendenti, il PG potrebbe sbarcare ai Lakers.

Dopo un buon inizio di stagione i Portland Trail Blazers si sono persi un po’ via tanto che se la stagione finisse oggi la compagine dell’Oregon sarebbe fuori dai playoffs col record di 18 vittorie e 19 sconfitte, a 2.5 partite di distacco dai Denver Buggets 8avi.

Nei giorni scorsi l’ambiente si è scaldato al pensiero di rivedere in campo Brandon Roy (27 anni) ma l’ipotesi del ritorno del beniamino è ancora in un angolo, invece in quest’ultima settimana il proprietario Paul Allen (Portland non ha un GM, ndr) ha dovuto rimboccarsi le maniche per i problemi che stanno sorgendo tra mercato e spogliatoio; Jamal Crawford (31 anni) è sempre più vicino alla porta d’uscita e pronto ad accoglierlo ci sono già ben 5 squadre, tra le più quotate i Los Angeles Clippers e i Sacramento Kings, poi troviamo anche i Milwaukee Bucks, i Minnesota Timberwolves e i Toronto Raptors.

L’ex Atlanta Hawks ha fatto capire che non usufruirà dell’opzione $5 milioni per la prossima stagione e che se potesse fare i bagagli a marzo non gli dispiacerebbe, un altro che ha invece i bagagli già in mano ma senza destinazione è Raymond Felton (27 anni); l’ex PG di Charlotte e New York è nelle brame di Mitch Kupchack, fonti riportano che Blazers e Lakers stanno discutendo di una possibile trade che vedrebbe tra l’altro coinvolto un ex come  Steve Blake (32 anni).

Oltre al mercato Portland deve fronteggiare anche i problemi all’interno dello spogliatoio, pare che lo zoccolo duro dello spogliatoio non sia entusiasta di coach Nate McMillan, a riportare queste voci è stato il giornalista John Canzano che sul suo profilo Twitter ha scritto: “Alcuni veterani dei Blazers mi hanno detto che alcuni stanno lavorando contro il lavoro di coach McMillan” frase subito smentita da uno dei possibili cospiratori ossia Felton: “Non so chi possa essere, ma di certo non sono io”.

LE PARTITE DELLA NOTTE (4/3/12)

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B