Gasol si arrende: “Vogliono uno più giovane!”

L’ala spagnola dei Lakers ammette che i Lakers lo vogliono scaricare e da anche un indizio su chi potrebbe essere il sostituto.

Ormai è chiaro che entro o il 15 di marzo Pau Gasol (32 anni) lascerà i Los Angeles Lakers, nella serata di venerdì giravano addirittura rumors che lo davano già lontano dalla California con meta Houston, voci smentite poi da management giallo-viola ma al quotidiano spagnolo “Marca” Pau ha fatto ampiamente capire che il suo futuro sarà lontano dalla città degli angeli.

L’intervistatore ha chiesto all’ex Memphis come si sente in questo periodo: “Cerco di continuare a fare il mio lavoro e dare il massimo, ho fatto così per tutta la stagione e andrò avanti (16.7 punti e 10.5 rimbalzi, ndr)” aggiungendo: “Certo, non è una situazione facile ma non mi distraggo, ho grande rispetto per quello che faccio e sono fiero di come sto giocando questa stagione”.

E alla domanda su cosa vogliono i Lakers, l’ex Barcellona non ha esitato: “La franchigia è alla ricerca di un giocatore, di una stella più giovane di me che può dare maggiori prestazioni per più anni, se ci dovessero un ragazzo suoi 25 anni sarebbe molto interessante per loro”. Oltre alle forti spinte del proprietario Jimmy Buss Jr., girano vosi che il divorzio tra Gasol e i Lakers sia anche di natura tattica, visto che coach Brown preferisce usare il catalano più perimetralmente che nel pitturato, regno di Andrew Bynum (24 anni), ma Gasol non si scompone: “Se mi manca il sistema di Phil Jackson? No, non penso al passato, dobbiamo lavorare con ciò che abbiamo è e cercare di migliorare, serve più movimento, più fluidità, più punti…Siamo ultimi nella lega in percentuale di triple, credo che sia un dato molto importante”.

Infine la promessa di Pau sul vincite un altro anello: “Mi piacerebbe, ma non so” concludendo: “Si lotta sempre per quello che sia qui, ma se dovesse essere altrove, lotterò sempre per quello”.

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B