Howard vince e resta, Bryant e Houston corsari

Il centro batte Miami e potrebbe restare in Florida, Lakers e Rockets vittorie sudate, Dnever passa al supplementare, Ellis vola a Milwaukee ma GSW vince!

 

 

 

 

Orlando Magic – Miami Heat 104-98 OT
ORL: Anderson 16 (12 rimb), Howard 24 (25 rimb), edick 17, Nelson 25
MIA: James 19 (11 rimb), Bosh 23, Wade 28, Chalmers 10

In quella NON sarà l’ultima partita con la divisa degli Orlando Magic, Dwight Howard regala una grande prestazione al pubblico della Amway Arena trascinando i suoi alla W nel derby contro gli Heat; vittoria arrivata al supplementare dopo che Dwyane Wade, a 38″ dalla fine dei regolamentari, sparava la bomba del 94-94, Nelson e ancora Flash avranno l’occasione per vincerla ma niente da fare. Nell’overtime Miami tira male e Jameer Nelson piazza un personale 4-0 in 39″ per il +6 (102-96) Magic a 55″ dal termine. Brutta prestazione per LeBron Jamec he chiude con 19 punti ma 7/20 dal campo!

Cleveland Cavaliers – Toronto Raptors 88-96
CLE: Gee 16, Jamison 20, Irving 14, Sessions 16
TOR: Bargnani 19, A.Johnson 10, Bayless 20, Barbosa 17

Italian Job: Bargnani 19 pt (8/14, 0/1, 3/3), 8 rimb (1 off), 1 ass, 3 perse

Andrea Bargnani inizia a tornare sulle sue medie e contribuisce alla vittoria esterna dei Raptors sul campo dei Cavs; il 2° quarto decide l’incontro, il parziale reciterà 24-33 Toronto con Lenadro Barbosa reo di 12 punti e il Mago di 8, all’intervallo lungo ospiti avanti di 8 (46-54), vantaggio gestito fino alla fine.

Indiana Pacers – Portland Trail Blazers 92-75
IND: Granger 11, West 10 (10 rimb), George 11, Hill 11, Amundson 21
POR: Aldridge 17, Smith 10

Tutto abbastanza agevole per gli Indiana Pacers contro dei Blazers particolarmente fallosi (26/64 dal campo, 5/22 da 3); padroni di casa sempre al comando delle operazione toccando anche il +18 (44-26) nel 2° quarto, gli ospiti stanno in partita solo con i tiri liberi ma, ad inzio 3° quarto, un break di 10-2 condanna definitivamente gli uomini di McMillan per il +17 (58-41) arrivato anche grazie a due bombe in rapida sequenza di Danny Granger, il tutto a 7’56” dalla sirena del 3°.

Memphis Grizzlies – Los Angeles Lakers 111-116 2OT
MEM: Speights 25, Gasol 20 (11 rmb), Allen 18, Conley 10 (11 ass), Mayo 14, Pondexter 12
LAL: Gasol 14, Bynum 37 (16 rimb), Bryant 34

Senza Rudy Gay i Memphis Grizzlies hanno venduto cara la pelle costringendo a ben 2 overtime i Los Angeles Lakers del duo Bynum-Bryant; giallo-vila che a 2’30” rimontano 5 punti di svantaggio per trovarsi avanti di due con la schiacciata di Pau Gaso (95-97), gli risponde il fratelloMarc per il 97-97 a 46″. Kobe sbaglia e a Conley non riesce il buzzer-beater. Nel 1° supplementare un alley pop sull’asse Gasol-Bynum dava il 103-103 a 1’20” poi retine inviolate fino alla sirena. Invece la svolta arriva 2’38” dal termine del 2° overtime, break di 6-0 Lakers per il +3 (109-112) che risulterà decisivo visto che poi gli ospiti non tremeranno più dalla lunetta.

Oklahoma City Thunder – Houston Rockets 103-104
OKC: Durant 28 (12 rimb), Ibaka 12, Westbrook 19, Harden 16, Mohammed 10
HOU: Parsons 21, Scola 18, Lee 21, Dragic 12, Patterson 12, Budinger 10

Stavolta ai Thunder non sono bastati i 63 punti della premiata ditta Durant-Westbrook-Harden, infatti gli Houston Rockets vincono di misura all’Energia Arena; uomo del match Courtney Lee, suoi i 5 punti consecutivi a 41″ che danno il 103-104 Rockets, a 2″ Prima KD e poi Ibaka non riusciranno a trovare il canestro della vittoria.

Dallas Mavericks – Washington wizards 107-98
DAL: Marion 10 (13 rimb), Nowitzki 27, Carter 14, Terry 24, Beaubois 19
WAS: Booker 20 (12 rimb), Crawford 15, McGee 12, Wall 18 (10 ass), Young 15, Blatche 11

I Mavericks archiviano i Wizards non senza qualche problema; i capitolini rimontano 12 punti arrivando sul -2 (70-68) a 4’21” dal termine del 3° periodo, Dallas risponde con un 13-5 per il +10 (83-73) a 29″ dalla sirena, chiudendo di fatto le ostilità.

Denver Nuggets – Atlanta Hawks 118-117 OT
DEN: Gallinari 19, Nene 22, Lawson 21, Harrington 19, Brewer 12
ATL: Johnson 34, Smith 33 (13 rimb), Hinrich 22, Williams 10

Italian Job: Gallinari 19 pt (5/9, 1/4, 6/7), 3 rimb (1 off), 1 rec, 1 persa, 1 stop

Joe Johnson e Josh Smith combinano 67 punti ma i Nuggets hanno la meglio sll’overtime; Gallinari realizza una pazzesca tripla per sorpasso (105-104) a 3″ dalla fine dei regolamentri, sembra fatta ma un fallo a 1″ di Brewer su Hinrich manda il PG degli Hawks in lunetta. Fortuna dei Nuggets che Hinrich sbaglia il 2° mandando tutti al supplementare; Hawks avanti di 5 (112-117) a 1’32” poi vanno nel pallone e Denver realizzerà il 6-0 che darà il +1 (118-117) a 26″ dalla fine, Johnson e Pachulai per due volte in una frazione di 11″ non troveranno il canestro.

La bomba del Gallo
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=paV9T8CjS2E&hd=1]

Sacramento Kings – Golden State Warriors 89-115
SAC: Evan 16, Cousins 19 (12 rimb), Thomas 15, Garcia 11
GSW: Wright 14 (10 rimb), Lee 17, Thompson 14, Robinson 17, Rush 17, Jenkins 15

Monta Ellis saluta i suoi compagni dei Warriors in quanto è UFFICIALMENTE un giocatore dei Milwaukee Bucks, in attesa dell’arrivo di Bogut e Stephen Jackson gli uomini di coach Jackson (senza Curry, infortunio) battono comunque i Kings; partita equilibrata fino a 4′ dalla conclusione del 3° quarto quando gli ospiti piazzano un 14-4 che li consente di entrare nell’ultimo periodo avanti di 11 (73-84).

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B