Wade si prende il derby, Utah sorprende i Lakers

Wade si accende nel finale e batte Orlando, Bryant serata da dimenticare, Paul salva di nuovo i Clippers, i Suns tornano in lotta per i Playoffs.

 

 

 

Cleveland Cavaliers – Atlanta Hawks 87-103
CLE: Gee 20, Jamison 17, Irving 10 (10 ass)
ATL: J.Johnson 28, Pachulia 9 (12 rimb), Hinrich 14, Teague 18, I.Johnson 10

Nessun problema per Atlanta a Cleveland con un Joe Johnson da 11/16 dl campo; ai falchi sono bastati 6′ a cavallo tra il 1° e il 2° quarto per scavale il soldo decisivo, sul -4 Cavs (17-21) a 3′ dalla sirena della prima frazione gli ospiti hanno piazzato un parziale di 15-2 per il +17 (19-36) dopo 3′ della seconda frazione, i padroni di casa non sono riusciti più a recuperare.

Los Angeles Clippers – Detroit Pistons 87-83 OT
LAC: Griffin 17 (11 rimb), Foye 14, Paul 19 (15 ass)
DET: Prince 20, Monroe 23 (15 rimb), Jerebko 14

Anche stavolta Chris Paul e i suoi Clippers riescono a spuntarla di misura ed in rimonta, sconfitti dei Pistons versione autolesionisti; Detroit guida per tutto il match, nel 4° cala Detroit (solo 9 punti nella frazione) e la tripla di Foye sigla il -2 (72-74) con 1’49” da giocare. Per almeno 90″ le squadre sparano a salve poi Griffin trova il tap-in a 19″ per il pareggio, ultimo tiro per i Pistons ma Prince perde palla e Paul non trova il buzzer-beater. Nell’overtime si arriva con i Clips sotto di 1 (82-81) a 31″, ma ancora una volta è CP3 che toglie dalle castagne dal fuoco per i suoi, jumper del contro-sorpasso e assist per il layup di Foye per il +3 (85-82) a 6″ dalla fine, Gordon va in lunetta e sbaglia il 2° libero per cercare il rimbalzo, ma Griffin ci arriverà prima di tutti chiudendo la pratica. 9 punti con 1/6 dal campo per Nick Young.

Memphis Grizzlies – Washington Wizards 97-92
MEM: Gay 27, Gasol 15, Conley 17, Randolph 13, Mayo 10
WAS: Seraphin 12 (12 rimb), Crawford 22, Wall 25

Rudy Gay si mette in proprio nel finale e trascina i Grizzlies al successo sui Wizards; i capitolini arrivano sul -4 (90-86) con 43″ da giocare, Gay realizza la tripla del +7 (93-86) e dopo il layup di Crawford sempre lo stesso Gay andrà in lunetta per i due liberi che di fatto decideranno il match a 16″.

Sacramento Kings – Minnesota Timberwolves 115-99
SAC: Salmons 15, Thompson 13 (10 rimb), Thornton 24, Thomas 18, Hayes 12, Greene 11
MIN: Love 21 (11 rimb), Wbster 14, Ridnour 13, Williams 16, Beasley 13, Randolph 10

Senza Tyreke Evans e con un Kevin Love reo di un 7/20 dal campo, i Sacramento King battono i T-Wolves; partita sostanzialmente decisa a a cavallo tra il 3° e il 4° periodo con i Kings che piazzano un parziale di 8-2 per il +10 (92-82), Minnesota si perderà via tanto che a 4′ dalla fine Greene metterà 20 punti (113-93) tra le due squadre.

Miami El Heat – Orlando Magic 91-81
MIA: James 14 (12 rimb), Bosh 23, Wade 31
ORL: Howard 18 (11 rimb), J.Richardson 12, Nelson 13, Q.Richardson 15

A Miami gli Heat si aggiudicano il derby chiudendo la serie stagione contro i Magic sul 2-2, protagonista della partita Dwyane Wade, reo di 14 dei suoi 31 nell’ultimo quarto; a metà dell’utilma frazione Orlando è in scia sul -4 /77-73), ma Wade e Bosh decidono di cambiare marcia e in due firmano il 7-0 che spacca in due il match, +11 (84-73) a 3’46” e derby in congelatore.

Phoenix Suns – Houston Rockets 99-86
PHX: Hill 10, Frye 19, Gortat 15 (10 rimb), Redd 25
HOU: Scola 18, Dalembert 12, Dragic 16, Patterson 13

Quarta vittoria consecutiva per i Phoenix Suns che sfruttano al meglio le assenze di Kevin Martin e Kyle Lowry nelle file dei Rockets, e poi trovano i Michael Redd il leader di giornata; Phoenix prende in mano le redini del match già dopo i primi 12′ guidando di 13 (16-13), poi chiude le danze a 7′ dalla fine del 2° quarto, break personale di 7-0 da parte di Redd e +21 (45-24). I Suns sono tornati ampiamente in corsa per un posto ai Playoffs, distano solo mezza gara proprio dai texani.

Oklahoma City Thunder – Portland Trail Blazers 111-95
OKC: Durant 26, Sefolosha 11, Westbrook 28, Harden 14
POR: Aldrige 15, Przybilla 6 (11 rimb), Matthews 16, Felton 19, Crawford 23

Anche alla Chesapeake Energy Arena di Oklahoma il primo quarto decide le ostilità tra Thunder e Blazers; i Thunder chiudono la prima frazione con un 7-0 che da il +16 (31-15), Portland nell’ultimo quarto abbozza una rimonta arrivando fino al -8 (84-76) ma verrà subito ferrata da 5 punti filati di James Harden.

Los Angeles Lakers – Utah Jazz 99-103
LAL: Gasol 18 (10 rimb), Bynum 33 (11 rimb), Bryant 15, Barnes 12, Sessions 10
UTA: Howard 12, Millsap 24, Favors 12 (10 rimb), Harris 12, Kanter 17, Burks 17

Bel colpo esterno per gli Utah Jazz sul campo dei Lakers di un Bryant davvero in serata no, 15 punti ma 3/20 dal campo! Finale in volata con i giallo-viola in rimonta, il tap-in d Barnes a 56″ da il -3 (96-99) ma a 40 la giocata chiave del match, ovvero un gioco da 3 portato a casa da Paul Millsap. L.A non si da per vinta e torna di nuovo a -2 (99-102) e addirittura Bryant ha la palla del pareggio ma la sua tripla, a 1″ dalla fine, non troverà il fondo della retina.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B