Johnson e McGee eroi della notte, che Lakers!

New York firma la 5^. Lakers impressionanti a Dallas, Joe Johnson spettacolare, McGee salva Denver e i Thunder distruggono i Clippers.

 

 

 

Toronto Raptors – Chicago Bulls 82-94
TOR: J.Johnson 16, DeRozan 23
CHI: Deng 17 (10 rimb), Brewer 12, Watson 15, Korver 10, Licas 13

Italian Job: Bargnani 8 pt (2/7, 0/3, 4/4), 5 rimb, 6 ass, 1 rec, 1 persa

Ancora senza Derrick Rose e ancora vincenti i Chicago Bulls, battuti i Raptors di un Bargnani in serata no; Toronto sta in partita per 3 quarti entrando nell’ultimo avanti 69-62, poi i Bulls si mettono a giocare, prima Korver agguanta il pareggio sul 72-72 con una tripla (10-3 di break), dopo il pareggio altro parziale spezza gambe di 15-2 chiuso con la tripla di John Luca: +13 Chicago (87-74) a 3’16”.

Philadelphia 76ers – New York Knicks 79-82
PHI: Iguodala 13, Brand 12 (12 rimb), Holiday 16, Meeks 13, Wwilliams 13
NYK: Anthony 10, Stoudemire 21, Lin 18

Jeremy Lin segna 16 dei suoi 18 punti nel 4° periodo e i Knicks colgono la loro quinta vittoria consecutiva, stavolta in trasferta sul campo dei Sixers; Lin è di ghiaccio nell’ultimo minuto, NY è avanti di 3 (71-74) e lui farà un perfetto 8/8 dalla lunetta che assicurerà la W ai suoi, per i Sixers determinanti i 4 errori da 2’27” a 1’03” dalla fine che potevano dare il -1 o anche il pareggio ( Meeks 0/1 da 3, Iguodala 0/1, Williams 0/1).

Orlando El Magic – Phoenix Los Suns 103-93
ORL: Anderson 29, Howard 28 (18 rimb), Redick 10, Davis 16
PHX: Dudley 17, Lopez 14, Brown 10, Telfair 10

Il mese della “Noche Latina ” ci conclude con il successo degli El Magic sui Los Suns, Howard fomentante nel pitturato e Ryan Anderson cecchino (7/12 da 3!) dalla distanza; ospiti mai in partita sin dalla palla a due, Orlando comanda costantemente in doppia-cira prima di dare il colpo di grazia con Glen Davis a fine 3° quarto, 8-1 di break (Davis 6 punti) e +19 (81-62).

New Jersey Nets – Washington Wizards 89-108
NJN: Wallace 13, Humphries 13 (16 rimb), Williams 17, Morrow 13
WAS: Nene 22 (10 rimb), Crawford 23, Wall 12, Seraphin 12, Mason Jr. 16

Esordio a 5 stelle per Nene con la divisa dei Wizards, doppia-doppia da 22+10 rimbalzi e vittoria nel New Jersey; il compito dei Wizards è stato agevolato soprattutto dalla doppia espulsione in casa Nets di coach Avery Johnson e Deron Williams (doppio-tecnico ad entrambi) a 5’18” dalla fine del 3°, in qual momento i Nets erano sotto di 8 (64-72), Washington coglie la palla al balzo piazzando un 6-0 per il +14 (64-78) segnando di fatto l’incontro.

Atlanta Hawks – Cleveland Cavaliers 103-102 OT
ATL: J.Johsnon 22, Smith 32 (17 rimb), Pachulia 14, Hinroch 10, Teague 12, Stackhouse 10
CLE: Jamison 23 (12 rimb), Gee 9 (13 rimb), Irving 29, Harris 11

Notte magica per Joe Johnson che da solo trascina Atlanta prima al supplementare e poi decide l’incontro contro i Cavs; a 1’02” dal termine dei regolamentari sale in cattedra Kyrie Ivring con 4 punti consecutivi, 88-91 Cleveland a 5″ ma ecco la bomba sulla sirena di Joe Johnson, 91-91 e overtime, Nel supplementare Atlanta rimonta da -6 s 1’27” con tripla di JJ e gioco da 3 punti di Smith, Tristan Thompson va in lunetta ma il rookie sente la pressione (1/2), quella che invece non sente Johnson, suo il jumper del sorpasso a 18″ dalla sirena finale. Tocca ad Irving ma il suo tiro e il tap-in di Gee non andranno a segno.

JJ salva e poi vince!
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=LxmGqHS647M&hd=1]

New Orleans Hornets – Golden State Warriors 92-101
NOH: Kaman 13, Jack 17 (10 rimb, 11 ass), Smith 12, Henry 13
GSW: Lee 25 (11 rimb), Thompson 27, Robinson 8 (10 ass), Rush 16

Italian Job: Belinelli 5 pt (2/3, 1/5 da 3), 2 ass

Nulla è valsa la tripla-doppia di Jarret Jack per gli Hornets, sconfitti dai Warrios di un sempre più concreto Klay Thompson; con gli Hornets è sempre la solita storia, bene per 3 quarti e poi crollo nell’ultimo, infatti, dopo la schiacciata di Henry per il -5 (79-84), i Warriors sono usciti dal time-out piazzando due tripla e un jumper per l’8-0 che ha congelato la partita a 6’20” (79-92).

Oklahoma City Thunder – Los Angeles Clippers 114-91
OKC: Durant 32, Ibaka 15, Westbrook 19, Harden 10
LAC: Young 12, Jordan 12, Foye 23, Paul 13 (10 ass), Williams 11

Altro esordio con vittoria quello di Derek Fisher (5 punti) con la maglia dei Thunder, rei di aver massacrato i Clippers inesistenti; nei primi due urti i Thunder hanno complessivamente realizzato 66 punti (33 per quarto) toccando il +16 (66-50) all’intervallo lungo. L.A abbozza una rimonta fino al -9 (88-79) dopo 90″ di 4°, 10-2 la risposta dii OKC (2 firmate Harden e Fisher), +17 (98-81) e giù il sipario. Blake Griffin e Chris Paul hanno tirato rispettivamente 3/11e 3/12 dal campo.

San Antonio Spurs – Minnesota Timberwolves 116-100
SAS: Leonard 16, Duncan 21 (15 rimb), Green 14, Splitter 11, Jackson 16, Neal 16
MIN: Love 17 (12 rimb), Webster 11, Barea 18, Tolliver 18 (11 ass), Ellington 15

Ai San Antonio Spurs bastano i primi 12′ per archiviare la pratica Minnesota; 32-16 il primo quarto per i nero-argento, i T-Wolves provano a rimontare nel 3° arrivando fino al -13 (78-65) con Love, Tolliver e Ridnour che in 13″ sbagliano tre triple, San Antonio decide che è tempo di chiudere le ostilità piazzando un 13-6 per il +20 (91-71) a fine frazione.

Denver Nuggets – Detroit Pistons 116-115
DEN: Chandler 11 (10 rimb), Faried 12, Afflalo 23, Lawson 25, Harrington 16, McGee 15
DET: Monroe 13 (11 rimb), Gordon 45, Knight 16, Bynum 10, Jerebko 12

Italian Job: Gallinari DNP

Ben Gordon gioca una partita stratosferica chiudendo a referto con 45 punti (13/22 dal campo e 9/9 da 3!!!!) ma a stoncare lui e i suoi Pistons è stato l’ultimo dei giocatori pensabili, l’esordiente JaVale McGee! A 5″ dal termine Denver sotto di 3 (112-115), Afflalo segna col fallo a 5″, sbaglia il libero ed escco spuntare McGee che realizza il tap-in del sorpasso Nuggets, ultima chance nelle mani di Gordon ma il suo tiro non anserà a segno!

McGee decide il match
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=wuDDiPwJxW4&hd=1]

Dallas Mavericks – Los Angeles Lakers 93-109
DAL: Nowitzki 26 (10 rimb), Terry 23
LAL: Gasol 27, Bryant 30, Barnes 11, Sessions 17

Nulla hanno potuto i Dallas Mavericks contro dei Lakers che hanno tirato col 58% dal campo, specie con un Kobe Bryant da 11/18; secondo quarto disastroso per i texani rei di un pessimo 5/20 dal campo, i giallo-viola hanno fruttai a pieno questa debacle offensiva firmando un 24-6 di break 8incluse 4 triple) per il +13 (44-57) all’intervallo lungo. Dallas non riuscirà più a ricucire il distacco.

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B