La solidarietà di Wade & James per T.Martin

Le due stelle dei Miami Heat contro la battaglia al razzismo chiedendo giustizia per l’omicidio del giovane ucciso a febbraio.

Nella serata di ieri avevamo postato sulla Fan-Page di Facebook e su Twitter la foto pubblicata da LeBron James (27 anni) dove i giocatori dei Miami Heat mostravano la loro solidarietà verso l’omicidio (a sfondo razzista) che ha visto coinvolto un giovane 17enne a Sanford, vicino ad Orlando.

Nella foto i giocatori di Miami sono tutti incappucciati, proprio come lo era Trayvon Martin, ucciso mentre tornava a casa con in mano un semplice pacchetto di caramelle; a premere il grilletto è stato tale George Zimmermann (28 anni) che, durante una ronda cittadina, ha ritenuto che il giovane fosse un soggetto pericoloso. L’omicida non è stato arrestato perché una legge in Florida permette di sparare a chi ha il ragionevole dubbio di sentirsi in pericolo, di conseguenza la rabbia dei cittadini e dell’intera Nazione non ha potuto che continuare con forti manifestazioni.

Nel mondo sportivo LBJ ha voluto omaggiare il giovane scrivendo sulle sue Nike il suo nome, mentre l’amico Dwyane Wade (30 ann) ha voluto parlare e, nel post-partita di stanotte a Detroit, ha dichiarato: “Sono anche io un padre, non importa di che colte o razza fosse, sono un padre anche io e sentire una cosa così affligge molto” aggiungendo: “Quando si pensa a quello che la famiglia sta passando, ti colpisce e ti fa male il cuore a pensare quello che è successo” concludendo: “Quello che possiamo fare noi è solo portarlo dentro e rendergli omaggio”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B