Stagione a rischio per Stoudemire, schiena K.O!

Proprio nel suo momento migliore l’ex Suns è costretto a stare lontano dal campo, per il Lin niente di grave.

Nella notte i New York Knicks hanno colto un’importante vittoria contro i Milwaukee Bucks per la lotta all’8° posto ad East, adesso i Knickerbockers hanno 2.5 gare di vantaggio sui Bucks ma coach Woodson deve affrontare due problemi non da poco.

Carmelo Anthomny (27 anni) stanotte ha giocato come da tempo non gli riusciva ma questa prestazione è nata anche dalle assenze di Jeremy Lin (24 anni) e Amar’e Stoudemire (29 anni); per il PG ex Harvard è si tratta solo di una forte botta al ginocchio rimediata a Detroit sabato scorso, il giocatore è stato tenuto a riposo nell’incontro di stanotte ma il suo rientro non dovrebbe tardare infatti la sua situazione è stata valutata “day-by-day“, invece per l’ex Suns la situazione sembra a quanto grave tanto da essere stato messo nella categoria “indefinitely“.

Lo staff medico di NY ha fatto sapere che il giocatore starà fuori per un tempo indeterminati dopo che le radiografie hanno evidenziato un rigonfiamento del disco nella parte inferiore della schiena, la stessa zona che STAT infortunò agli scorsi playoffs e che lo costrinse ad un’estate e inizio stagione molto complicate. Un grande problema per Coach Woodson: “Ti auguri che infortuni del genere non colpiscano mai nessuno, soprattutto Amar’e che ci è già passato” anche se stanotte è stata la difesa a fargli vincere la partita, difesa dove l’ex Suns non sempre è sulla stessa lunghezza d’onda: “Abbiamo difeso molto bene stasera, è stata una partita difficile ma abbiamo lottato e ottenuto egli ottimi break difensivi”.

Con fuori Amar’e Anthony si è preso  l’attacco come ai bei tempi di Denver (28 punti con 8/20 dal campo), un ottimo segnale per Woodson visto che qualche giorno fa uno dei problemi era proprio la vena realizzativa dell’ex Syracuse, Melo che sul compagno infortunato ha detto: “Mi auguro che ci sia presto una nuova opinione sull’infortunio di Amar’e, ha passato una brutta estate, si è sottoposto a diversi lavori per riabilitare la schiena, sarebbe davvero un peccato perderlo” già perché, anche se detto a sottovoce, c’è il rischio che stagione possa finire in anticipo per uno Stoudemire che proprio sotto la gestione dell’ex coach degli Hawks aveva ritrovato lo smatlo dei bei tempi.

LE PARTITE DELLA NOTTE (27/3/12)

PODCAST: WE’RE TALKING ABOUT…FINAL 4!

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B