Bryant rivuole Odom, James pronto per i Mavs

La stella dei Lakers rivuole i suoi amici, LBJ gioca col dolore, buone notizie per Boston, Curry prosegue il suo calvario, Muhammad impressiona.

Kobe Bryant (33 anni) proverà con tutte le sue forze ad arrivare fino in fondo in questa stagione ma nella prossima vuole una squadra super competitiva per vincere l’anello, il “Black Mamba” avrebbe già suggerito due acquisti da fare che corrispondono a due ritorni illustri; primo su tutti il “Venerabile MaestroDerek Fisher (37 anni) in esilio in quel di Oklahoma City e poi Lamar Odom (32 anni) che sta vivendo un incubo a Dallas con i Mavericks.

– Dopo 4 partite saltet per un infortunio alla caviglia destra Ray Allen (35 anni) potrebbe far il suo ritorno in campo forse domani notte nella trasferta a Minnesota: “Sembrava avesse fatto grandi progressi poi nello shootaround di oggi non si sentiva bene, speriamo di poterlo usare venerdì” ha detto coach Doc Rivers.

– Chi invece per via della sua caviglia non potrà tornare per altre 2 settimane è Stephen Curry (23 anni) dei Golden State Warriors, dopo la visita a L.A dallo specialista si è deciso di proseguire ancora la riabilitazione per evitare altre ricadute.

– Stanotte all’American Airlines Arena di Miami arrivano i Dallas Mavericks e l’ultima volta che hanno calpestato quel parquet è stato nella Gara6 delle scorse Finals, nell’ambiente Heat c’è un particolare apprensione intorno a LeBron James (27 anni) e al suo anulare della mano sinistra ma lui non vuol perdere tempo: “Ci sarò con Dallas! Sono pronto e posso sopportare il dolore al dito, non mi sottoporrò a nessuna operazione, solo trattamenti”.

– Il coach degli Orlando Magic Stan Van Gundy ha preso le difese dei Washington Wizards; durante un’intervista gli è stato chiesto se i Kentucky Wildcats, in match contro i capitoli, avrebbero avuto la meglio, ecco la risposta: “Assurdo! Per quanto siano bravi non potrebbero giocarsela con le franchigie NBA, però non mi sorprenderebbe se alla Rupp Arena potessero centrare una vittoria”.

Eric Gordon (25 anni) è finalmente in rampa di lacio, la guardia degli Hornets dopo l’intervento chirurgico in artroscopia al ginocchio destro avvenuto il 14 febbraio ha lavorato duramente e settimana prossima potrebbe tornare: “Ho lavorato duro e costantemente tutti i giorni, credo che siamo molto vicini al rientro”.

– Un gruppo di azionisti, tra i quali Magic Johnson, hanno acquistato i Los Angeles Dodgers (MLB) da Frank McCourt per una cifra che si aggira intorno ai $2 miliardi.

– I Portland Trail Blazers sono tornati disperatamente alla ricerca di un GM per la prossima stagione, ruolo che per 300 giorni è stato svolto da Chad Buchanan; il presidente dei Blazers, Larry Miller, ha detto che la “caccia” è cominciata da martedì e che tra i nomi più caldi c’è quello di Steve Kerr.

– L’ex coach dei Dallas Mavericks e dei Golden State Warriors Don Nelson è sarà introdotto nella “Hall Of Fame” classe 2012, Nelson è l’allenatore più vincente d’ogni epoca con agli archivi 1,333 W, il 7 aprile 2010 ha colto proprio quella che gli consentì di superare il collega Lenny Wilkens.

Shabazz Muhammad è l’uomo del momento in USA, nella notte l’ala mancina di Gorman ha realizzato 21 punti trascindo l’Ovest al “McDonald’s All-American Game” vincendo anche il toreo di MVP; l’11 aprile sapremo dove andrà a giocare in NCAA con Duke, UCLA e Kansas in prima fila.

– Il 6° uomo degli Orlando Magic Glen Davis (26 anni) è stato multato $35 mila per via di un gesto poco consono (dito medio, ndr) ad un tifoso durante la partita giocata all’Air Canada Center lunedì.

LE PARTITE DELLA NOTTE (28/3/12)

ROAD TO FINAL 4, LE SEMIFINALI!


F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B