Paul risponde a Bryant, bene Spurs e Sixers

Ottime vittorie in chiave playoff di Clips e Grizzlies che battono rispettivamente Jazz e Bucks. Overtime per Detroit, ok Spurs e Lakers

 

 

 

 

JEREMY LIM, STAGIONE FINITA!!!

 

Los Angeles Lakers – New Orleans Hornets 88-85

New York Knicks – Cleveland Cavaliers 91-75
NYK: Anthony 19, Chandler 14 (12 rimb), Shumpert 10, JR Smith 20
CLE: Gee 12, Jamison 13, Parker 10, Sloan 10

Senza Stoudemire e con Jeremy Lin out per tutto il resto della regular season, i Knicks trascinati da JR Smith vincono su degli spenti Cavs. Primi tre periodi equilibrati, poi sul 72-76 a 5’ dalla sirena finale, i padroni di casa mettono in piedi un parziale da 15-3 targato Smith-Anthony che consegnerà la vittoria numero 26 ai newyorkesi.

Philadelphia 76ers – Atlanta Hawks 95-90 
PHI: Iguodala 18, Brand 25 (10 rimb), Turner 13, Meeks 12
ATL: Smith 34, Johnson 15

Non basta il season high di un super Josh Smith (34) agli Hawks per avere la meglio al Wells Fargo Center sui 76ers trascinati da un ritrovato Elton Brand (25-10-5, miglior prestazione per lui dall’aprile 2007!).
Con 1’20” da giocare, Turner mette il jump shot del +5, Johnson sbaglierà la tripla per tenere viva la gara e successivamente Meeks dalla lunetta chiuderà la gara.

Detroit Pistons – Charlotte Bobcats 110-107 OT
DET: Prince 24, Monroe 16, Knight 12, Bynum 17, Jerebko 18
CHA: Williams 17, Mullens 20, Biyombo 10, Henderson 13, Augustin 16, Thomas 10

Partita decisa all’overtime quella tra Pistons e Bobcats. L’esperto play Will Bynum a 15” dalla sirena piazza la bomba del 97 e sul capovolgimento di fronte Henderson troverà il ferro.
Nei 5 minuti successivi botta e risposta tra Tayshaun Prince e Williams, con l’ala piccola losangelina che non tremerà e chiuderà il match dalla lunetta.

Milwaukee Bucks – Memphis Grizzlies 95-99
MIL: Ilyasova 20, Gooden 20, Jennings 24, Dunleavy 10
MEM: Gay 17, Speights 10, Gasol 13 (15 rimb), Mayo 24, Randolph 13, Pondexter 10

Non è sufficiente ai Bucks il trio Ilyasova-Jennigs-Gooden (64) per avere la meglio sue degli ottimi Grizzlies che trovano una vittoria preziosa in chiave playoff trascinati da OJ Mayo e Gay.
Partita decisa da un parziale di 14-0 tra terzo e quarto periodo, dove gli ospiti sotto 62-56 passano a condurre 70-62, gelando il Bradley Center.

San Antonio Spurs – Indiana Pacers 112-103
SAS: Duncan 23 (11 rimb), Parker 18, Ginobili 18, eal 11, Splitter 10
IND: Granger 18, West 15, Hibbert 15, George 18, Hansbrough 12

Vittoria targata Tim Duncan quella degli Spurs nella notte all’AT&T Center di San Antonio. Il centro delle Isole Vergini con anche un 9/9 dalla lunetta e e 11 rimbalzi, coadiuvato da Ginobili e Parker (36) regala ai texani la settima vittoria consecutiva.
Vani per i Pacers i 18 punti di Granger e George che già all’intervallo avervano alzato bandiera bianca sotto 48-66.

Sacramento Kings – New Jersey Nets 99-111
SAC: Evans 23, Thompson 10, Cousins 14, Thornton 13, Thomas 11
NJN: Wallace 18, Humphries 14, Petro 12, Williams 19, Morrow 24

Davanti al pubblico del Power Balance Pavilion i Nets di Deron Williams ed Anthony Morrow dominano i padroni di casa, portando a casa la vittoria numero 19.
Gara decisa ad inizio dell’ultimo periodo dove i Nets in serata abbastanza positiva da dietro l’arco (36%) si porteranno sul 91-76, controllando senza patemi la gara.

Los Angeles Clippers – Utah Jazz 105-96
LAC: Griffin 24, Paul 26, Foye 17, Young 13
UTA: Miles 13, Millsap 18, Jefferson 26, Hayward 14

Bella vittoria in chiave playoff per i Clippers trascinati dalle loro stelle, CP3 e Blake Griffin (50). Primo quarto chiuso 38-22 dai padroni di casa grazie alla difesanon pervenuta dei Jazz che rimonteranno dopo l’intervallo fino al -7 (61-68 a metà terzo quarto), ci penseranno Paul, Foye e Bledsoe con 11 punti consecutivi (77-65) a dare il nuovo allungo ai Clippers che controlleranno fino alla fine .

N.S

N.S

Sangue Romagnolo ma cresciuto 19 anni a Como, si innamora della palla a spicchi nell’ormai preistorico 2001 (militando in squadra con FMB), al Pianella di Cantù per il derby contro i cugini varesotti.
Tifoso Lakers, Packers e del Cesena calcio, venera Jason Williams, le IPA fortemente luppolate e la jersey viola dei Raptors di Damon Stoudamire.

Nickname: N.S