Cadono Bulls e Thunder, Foye domina a Dallas

Tonfi inaspettati per Thunder e Bulls, l’ottima prova balistica di Rany Foye a Dallas e la vittorie di Jazz e Bucks ancora vivi per  i playoff.

 

 

 

Washington Wizards – Milwaukee Bucks 98-112
WAS: Vesely 14, Seraphin 15, Crawford 23, Wall 14, Mason Jr. 11
MIL: Ilyasova 16 (11 rimb), Ellis 17, Jennings 19, Dunleavy 17, Livingston 10, Udoh 15

Importantissima vittoria in trasferta in chiave playoff per i Milwaukee Bucks di un sempre più decisivo Monta Ellis (17 punti), anche se contro la cenerentola Washington Wizards, continuano a tenere vivo il sogno non mollando affatto i Knicks. La gara non è stata molto in equilibrio ma ad inizio terzo quarto sul 55-53, i Bucks piazzano un parziale di 10-0, dal quale i Wizards non si riprendono più.

Chicago Bulls – Houston Rockets 93-99
CHI: Deng 24, Boozer 16 (13 rimb), Noah 15
HOU: Scola 18 (12 rimb), Camby 12 (11 rimb), Lee 13, Dragic 21, Budinger 13

Sconfitta casalinga davvero inaspettata per i Chicago Bulls contro gli Houston Rockets trascinati da Luis Scola, che si riscattano a loro volta della sconfitta subita dai Nuggets la scorsa notte al Toyota Center; per i Bulls ora si inizia a far sentire l’assenza pesante Derrick Rose. Nel terzo quarto gira la partita, sul 61-48 Bulls, i Rockets piazzano un parziale di 10-1 per pareggiare i conti a quota 62; nell’ultimo decisivo quarto sembra evidente la differenza di energia messa sul palquet e Scola e compagni ne approfittano dando qualche certezza in meno al sistema di coach Thibodeau

Oklahoma City Thunder – Memphis Grizzlies 88-94
OKC: Durant 21, 12, Westbrook 19, Harden 14
MEM: Gay  12, Gasol 13, Allen 15, Pargo 10, Randolph 10, Mayo 22

Gli Oklahoma City Thunder pagano lo sforzo fatto ieri notte nello scontro al vertice con i Chicago Bulls e perdono in casa contro i Memphis Grizzlies di un ottimo OJ Mayio (22 punti) in una possibile serie playoff a maggio. In un incontro molto equilibrato, ci ha pensato appunto Mayio con 18″ dalla sirena finale sul +1 Grizllies (86-87), dopo una grande difesa dei Thunder a piazzare la tripla decisiva che regala il match a Memphis.

Dallas Mavericks – Los Angeles Clippers 75-94
DAL: Nowitzki 19, Terry 15
LAC: Butler 13, Griffin 15, Foye 28, Young 10

Nella sfida della notte, tra Dallas Mavericks e Los Angeles Clippers, arriva un’altra vittoria in trasferta, quella dei Clippers di un inaspettato Randy Foye (28 punti) i quali rispondono ai Grizzlies tenendoli a 3 vittorie di differenza. La partita è stata messa in ghiaccio già e metà del secondo periodo quando i Clippers piazzano un 10-1 griffato Young e Bledsoe che li porta sul 39-23 a 5.08 dal riposo lungo, i Mavericks i quali hano qualcosa solamente da Nowitzki e Terry non riescono più a risalire la china.

Sacramento Kings – Minnesota Timberwolves 116-108
SAC: Evans 24 (10 rimb), Cousins 20, Thomas 17, Williams 12 (12 rimb), Fredette 19
MIN: Love 23, Miller 11, Ridnour 13, Pekovic 17

La prima ed unica vittoria della notte tra le mura amiche arriva a Sacramento dove i Kings battono i Timberwolves del solito Kevin Love, i quali confermano che senza Ricky Rubio non sono più gli stessi di prima. La partita ha dato l’impressione di non essere mai in bilico anche quando nell’ultimo periodo i T-Wolves erano sopra solamente di 5 lunghezze i Kings non hanno mai dato l’impressione di poter perdere la gara o viceversa.

Portland Trail Blazers – Utah Jazz 97-102
POR: Batum 16 (10 rimb), Aldridge 27, Matthews 33
UTA: Millsap 31, Jefferson 13, Hayward 20, Favors 11

La serata si chiude con la vittoria in trasferta da parte degli Utah Jazz sul campo dei Portland Trail Blazers, trascinati letteralmente da Millasp continuano a tenere vivo il sogno playoff. Il match è girato a cavallo tra il secondo e il terzo periodo, dove i Blazers fino a 2′ dal riposo lungo trovano il massimo vantaggio a +9 (57-48), ma da quel momento iniziano a giocare i Jazz piazzando un parziale mortifero di 23-3 dai quali i Blazers non si rialzano più.

Nico P

Appassionato di ogni tipo di sport, con il basket a svettare nella sua classifica, tifo Lakers e Broncos con la preferenza sempre verso la squadra più debole. Nickname: Nico P