Kentucky Wildcats-Kansas Jayhawks 67-59

Kentucky porta a casa il suo 8° titolo nazionale dopo una partita che non è mai stata in discussione, se non nei minuti finali.

 

 

 

Kentucky Wildcats (#1) – Kansas Jayhawks (#2) 67-59 (41-27)

Wildacats: Jones 9, Kidd-Gilchrist 11, Lamb 22, Davis 6 (16 rimb), Teague 14, Vargas, Miller 5, Wiljter.
All. Calipari

Jayhawks: Robinson 18 (17 rimb), Withey 5, Taylor 19, Releford 4, Johnson 13, Teahan, Young, Wesley.
All. Self

Top Performance
Rimbalzi: Thomas Robison 17 (5 off, UK))
Assist: Anthony Davis 5 (UK)
Recuperi: Anthony Davis 3 (KU)
Palle perse: Tyshawn Taylor 5 (KU)
Stoppate: Anthony Davis 6 (UK)

MVP: Anthony Davis (UK) 6 punti(1/10, 4/6tl), 16 rimbalzi (5off), 5 assist, 6 stoppate, 3 recuperi, 3 perse

Primo tempo

Partita dai ritmi elevatissimi, nel primo tempo tantissimi tiri da entrambe le squadre con Kentucky che dopo i primi 6 minuti di gioco prende il largo grazie a un Davis mostruoso in difesa che sotto canestrosi dimostra ancora una volta un muro invalicabile per qualsiasi avversario, Robinson incluso che non riesce a trovare il giusto spazio sotto le plance. Alla prima interruzione televisiva a dopo 6 minuti giocati Kentucky è avanti di 4 lunghezze sul 9-13 ma poi l’attacco di Kansas entra in momento in cui fa molta fatica e grazie alla difesa dei lunghi Wildcats, il divario cresce fino a 9 punti sul 14-23 che costringe coach Self a chiamare il suo primo time out, subito un tripla in uscita di Releford sembra promettere bene, ma Kentucky continua a macinare canestri con troppa facilità e in 2’30 realizza 8 punti che rimandano Kansas sotto di 12 punti sul 19-31 con 7 minuti da giocare nel primo tempo, altro time out per una Kansas in palese difficoltà che però non riesce a ritrovarsi e la truppa di John Calipari (Qui la nostra intervista) allunga fino al +18 sul 21-39 massimo vantaggio, negli ultimi 2’30” del primo tempo si vedono solo 3 canestri dal campo che fissano il punteggio sul 27-41.

Secondo Tempo

Kansas è una squadra da secondi tempi che esce alla distanza, anche in questo caso, la seconda metà di gara si apre con i JayHawks che alzano il livello difensivo non concedendo quasi niente all’attacco di Kentucky che negli iniziali 5 minuti trova solo un canestro dal campo frutto di un tap-in di Doron Lamb, nonostante cioò l’attacco di Kansas non sfrutta questo blackout offensivo realizzando solo 3 punti e al consueto time out pubblicitario il punteggio segna 30-43, Robinson è in palese difficoltà contro i centimetri e la difesa di Davis che lo costringe a errori pesantissimi. Sul successivo -16 sul 30-46 Kansas chiama un time out per riordinare le idee, cioò che ne esc è un buon parziale di 8-2 in poco più di 3 minuti che riporta il distacco a 10 punti con 11’ da giocare.
Al rientro in campo dopo la pubblicità che in questo caso è stata utile a fermare l’attacco di Kansas, 2 triple in 33 secondi da parte di un Doron Lamb in giornata di grazia rimandano 16 punti sotto Robinson e compagnia a 10’ dal termine. Time Out Kansas e la partita sembra cambiare, la difesa di Kansas diventa quasi oppressiva Kentucky segna un solo canestro dal campo e 3 tiri liberi in 6 minuti e il parziale di 14-5 che Kansas riesce a infilare riporta la truppa JayHawks sotto la doppia cifra di ritardo sul 52-59 a 3’52 dalla fine. Le triple in successione di Teague e Johonson cambiano il punteggio ma non il divario che resta di 7 punti sul 55-62 a 150” dal termine, due liberi di un’altalenante Robinson avvicinano ulteriormente Kansas a Kentucky sul -5, Davis mette il libero del +6 con poco più di un minuto da giocare. L’azione successiva decide la partita, Tyshawn Taylor nel giro di 10 secondi sbaglia 1 tiro, perde palla e commette un fallo che manda Marquis Teague che non perdona e porta il punteggio sul 57-65 con 54 secondi da giocare. Un Jumper di Taylor e due liberi di Lamb fissano il punteggio sul 59-67 finale senza ulteriori scossoni.

Post Game

Subito dopo la partita il Coach Calipari alla CBS ha dichiarato: E’ il mio primo titolo ma non è per me, è per i miei giocatori, quei 13 giocatori di talento che durante tutta la stagione hanno faticato per portare a casa questo titolo, si meritano questo momento.

Anthony Davis è stato nominato Most Outstanding Player, ovvero MVP delle final Four. Davis, Kidd-Gilchrist e Lamb di Kentucky sono stati inseriti nel Final Four All-Tournament team insieme a Robinson e Taylor di Kansas

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste