New York Knicks-Chicago Bulls 100-99 OT

New York delapida 21 punti, rischia di perdere ma Melo la porta all’overtime e la fa vincere con una prestazione pazzesca!

 

 

 

New York Knicks – Chicago Bulls 100-99 OT (31-19; 53-45; 72-75; 91-91)

Knicks: Anthony 43, Fields 10, Chandler 8 (16 rimb), Davis 2, Shumpert 15, Smith 14, Jeffries 6, Douglas 2, Novak, Bibby ne, Harrellson ne, Jordan ne, Walker ne.
All.Woodson

Bulls: Boozer 13 (16 rimb), Deng 13, Noah 10, Hamilton 7, Rose 29, Brewer 2, Korver 6, Watson 7, Gibson 11, Asik 1, Butler, James ne, Lucas ne.
All.Thibodeau

Top performance:
Rimbalzi: Boozer (CHI) & Chandler (NYK) 16 (4 off, 10 off)
Assist: Shumpert 6 (NYK)
Recuperi: Shumpert 4 (NYK)
Palle perse: Rose 8 (CHI)
Stoppate: Chandler 3 (NYK)

MVP: Carmelo Anthony (NYK), 43 punti (12/26, 4/5, 7/9), 7 rimbalzi (2 off), 3 assist, 2 perse, 1 stoppata.

I Tempo

E’ firmata Carmelo Anthony l’inizio partita (12 punti con 5/5 dal campo), grazie a questi che con un jumper ed una tripla porta l’immediato 5-0, intensificato poi dal contropiede di Shumpert, che porta a +7 la squadra di casa. Melo continua la striscia consegnando il +9. I Bulls continuano a difendere malissimo e gli Knicks grazie al solito Anthony, portano il massimo vantaggio (+10) e il 13-3, con i Bulls costretti a chiamare il secondo time out in meno di 4′. Melo continua a macinare giocate su giocate senza sbagliare un colpo, e anche insieme ad uno scoppiettate Fields, porta gli Knicks al +17 (20-3). Bulls sempre più appannati con un Rose in evidente difficoltà a trovare ritmo e Shumpert, con un gioco da 3 punti a 3′ circa dalla fine registra il massimo vantaggio sul 27-6.
Col time out e l’uscita causa infortunio di Chandler (braccio destro), Chicago torna sotto con un parziale di 13-2 guidato da Deng e Boozer, -10 (19-29). Il primo quarto, dominato dai padroni di casa, termina 31-19, preoccupante la statistica al tiro per Rose & Co. (27,3%).

Jeffries e J.R. Smith portano ad inizio secondo quarto il +16 (35-19) ma padroni di casa iniziano a calare di rendimento con qualche forzatura di troppo e gli ospiti restano a contato sul -11/-13. Da sottolineare, a 5’02”, un brutto fallo antisportivo (flagrant 1) commesso da Noah ai danni Shumpert, nessuna lesione o problema per il rookie di Wodson. Negli ultimi 90” Deng si carica l’attacco sulle spalle e trova il -8 (50-42), risponde Melo con un gioco da 3 punti subito ribattuto dal primo canestro dal campo di D-Rose che equivale anch’esso per un gioco da 3, Chicago va al riposo sotto di 8.

I Numeri all’Intervallo

– Carmelo Anthony top-scorer con 22 punti (8/13 dal campo).
– Luol Deng lo è per i Bulls con 11 punti.
– Per Derrick Rose solo un canestro dal campo (1/6).
– Bulls penalizzati dalle palle perse, 10 (5 di Rose), contro le 4 dei rivali.
– Rimbalzi che però danno ragione gli ospiti con 28 (8 off) contro i 21 (5 off) di NY.
– Percentuali dal campo a favore di NY (44% con 2/12 da 3).

II Tempo

L’inizio della ripresa dice Chicago, break di 5-0 per il -3 (55-52) dopo 3’ di gioco ma i Knicks non vanno nel pallone anche Shumpert commette un’ingenuità non da poco: tap-in schiacciata per il +6 ma poi gli scappa qualche parolina di troppo, tecnico e -2 Bulls firmato con la seconda bomba della sua partita!
La frazione prosegue sul filo dell’equilibrio malgrado le follie di J.R, Anthony abbia segnato un solo canestro e i suoi Knicks soffrano terribilmente sotto canestro, Boozer e Noah sono in troppi per il solo Chandler; Rose è entrato in partita anche se gli manca quell’ultimo passo esplosivo per arrivare al ferro ma nella rimonta c’è la sua firma, sua la tripla del 67-67 allo scadere dei 24” a 3’ dalla fine. Nell’ultimo minuto Chicago trova priva il sorpasso col jumper di Deng per il 72-73 e poi l’allungo sul +3 con due liberi di Watson.

L’ultimo quarto inizia con i fuochi d’artificio per Chicago, tripla sulla sirena dei 24” per Watson e +6, ma i Knickerbockers reagiscono tornando sul -1 (80-81) ma sciupando ben 2 occasioni per il sorpasso. I tori dal canto loro sono più cinici, sfruttano le continua forzature degli avversari, e allungano sul +9 (80-89) con un break di 8-0 chiuso da un pazzesco gioco da 4 punti firmato da Rose a 5’ dalla fine!
Smith ci mette l’orgoglio in una serata tragica, Rose forza troppo, Anthony segna 4 punti ma non chiude il gioco da 3 punti che avrebbe portato NY sul -2, a 34” Bulls sul +3 (91-88) ma Deng non uccide la partita commettendo un sanguinoso 0/2 dalla lunetta.

I Knicks vanno per il pareggio, Anthony per Novak ma il tiratore bianco è molto sfortunato perché il suo tiro piedi-a-posto viene sputata dal ferro, sul capovolgimento Rose torna nel suo incubo dei liberi, 0/2 e Melo spara una tripla pazzesca per il pareggio da quasi 8 metri, 91-91 a 12” dalla fine.
Rose cerca il riscatto ma il suo jumper è un airball!

Ecco la boma di Melo per l’OT
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=3am3nAVBFfs]

Overtime

Supplementare giocato sul botta-e-risposta con Chicago che trova 5 preziosi punti filati con Noah e Rose per un mini-allungo sul 93-97 a 3’30”. Segna J.R ma poi le squadre sbagliano a ripetizione. A 60” dal termine Melo firma il 40ello per il -2 (97-99), Smith scippa la palla a Rose e poi è caos totale: Melo sbaglia due volte, J.R una ma NY piglia trevolte il rimbalzo e alla fine sempre lui, CARMELO spara la bomba del sorpasso sul 100-99 con 8” sul cronometro. Ultimo possesso ma Rose sbaglia l’arcobaleno!

Melo-Clutch
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=Bf9KwlW4PW4]

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B