New York Knicks – Miami Heat 85-93

Non bastano i 42 punti di Melo contro i 57 punti del duo Wade-James, decisivo negli ultimi minuti di partita.

 

 

 

New York Knicks – Miami Heat 85-93 (22-29; 44-46; 68-71)

Knicks: Anthony 42, Fields 4, Chandler 9, Davis 3, Shumpert 3, Smith 16, Jeffries 2, Novak 6, Bibby ne, Douglas ne, Harrellson ne, Walker ne.
All. Woodson

Heat: Haslem, James 29 (10 rimb), Bosh 16 (14 rimb), Chalmers 5, Wade 28, Miller 3, Battier 3, Anthony 4, Jones 5, Cole ne, Harris ne, Howard ne, Pittman ne.
All. Spoelstra

Top performance:
Rimbalzi: Bosh 14 (2 off, MIA)
Assist: Anthony & Shumpert 5 (NYK)
Recuperi: Smith 3 (NYK)
Palle perse: Wade & James 6 (MIA)
Stoppate: Bosh 1 (MIA)

MVP: Dwyane Wade (MIA) 26 punti (10/16, 0/2, 8/8), 9 rimbalzi (2 off), 4 assist, 6 perse, 1 stoppata.

Recap

Altro matinée superlativo per Carmelo Anthony (42 punti con 14/27) ma stavolta non c’è gloria per i New York Knicks, crollati nel finale contro i Miami Heat.

Pronti via a e i “Three Kings” segnano i primi 18 punti di Miami portandosi avanti 7-18 a 5’23” dalla sirena del primo quarto, poi Melo inizia a trovare la mira e NY risale da -11 per chiudere sotto solo di 2 (44-46) all’intervallo lungo, durante la frazione piccolo incidente per LeBron James che scivola provocandosi una lieve storta alla caviglia sinistra, allarme subito rientrato.

Nel terzo quarto Miami si fa rimontare 8 punti con complicità delle perse e degli errori delle sue stesse con anche le fiammate di Smith e Anthony, ma riesce comunque a stare avanti (68-71) alla sirena finale. Terza frazione che ha avuto il suo momento di preoccupazione in casa Knicks con Chandler che si infortuna al ginocchio sinistro (ma poi tornerà).

Il quarto finale è punto a punto; Novak spara subito la tripla del 71 pari (solo e le squadre si rispondo colpo su colpo con gli Heat tenuti a galla dalle ottime giocate di Chris Bosh.

La battaglia dura fino al 79-79 a 7’21” dalla fine, li Melo & Co. iniziano a non trovare più il fondo della retina prendendosi diverse forzature, James & Wade decidono di chiuderla e parte un break di 14-3 con gli ultimi 4 punti arrivati da due fade-away dei due citati in precedenza, 82-93 a 1’41” e game over.

Carmelo nel 4° segnerà solo 4 punti con 2/7 dal campo, 12 palle perse da super-duo di Miami che comunque si è riscattato nel finale, molto male il supporting casta di New York con Davis, Shumpert, Fields che confezionano solo 10 punti.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • max

    e gli heat sarebbero una squadra??a parte Wade-James ed in parte Bosh gli altri non sono capaci di mettere a referto qualcosa di buono e la prova è la partita con Chicago pochi giorni fà.Per non parlare poi dei possessi decisivi che spesso e volentieri finiscono con dei mattoni da parte del numero 6.Sinceramente vedo favorita Chicago all’est visto che ha una panchina profondissima ed un rose che probabilemnte sarà in forma proprio per la post-season.ad ovest Thunder e Dallas su tutti…S.Antonio mi pare di rivederla come l’anno scorso…prima nella RS eppoi crollo verticale contro Menphis nei PO