Westbrook+Durant per 78, Paul lancia i Clips!

I due dei Thunder danno spettacolo (43+35), San Antonio blocca i Suns, Memphis i Bucks, Garnett e CP3 trascinano Celtics e Clippers.

 

 

 

Los Angeles Clippers – Golden State Warriors 112-104
LAC: Griffin 20, Jordan 18, Foye 12, Paul 28 (13 ass), Williams 14
GSW: Wright 23, Thompson 24, Rush 22, Robinson 28, Mcguire 0 (11 rimb)

Vittoria importantissima in chiave quarto posto per i Los Angeles Clippers trascinati dal solito Chris Paul. Primo tempo segnato dalle triple per i Warriors che si tengono a galla, grazie all’11/17 dal campo. Sotto di 1 a inizio secondo tempo però, i Clippers reagiscono con Griffin e Paul che nell’ultimo quarto piazzano il +9 a 2’49” dalla fine, vantaggio che poi manterranno fino alla fine.

Washington Wizards – Cleveland Cavaliers 89-98
WAS: Vesely 11 (11 rimb), Seraphin 15, Crawford 18, Wall 19, Singleton 13
CLE: Gee 11, Harangody 16 (10 rimb), Thompson 14, Parker 15, Sloan 13, Hudson 10

Passano a Washington, i Cleveland Cavaliers che pur senza Jamison e l’infortunato Irving riescono a vincere una partita tutto sommato inutile, ma che fa bene al morale. Ottima la prestazione di Harangody, ma nel computo complessivo sono stati ben 6 i giocatori ad andare in doppia cifra. Partita decisa tutto sommato nel secondo tempo, dopo un primo equilibrato. Cleveland trova più volte il +9, ma alla fine Wall e co. riescono a rimarginare lo svantaggio portandosi a -1. Niente da fare però per quest’ultimi che a causa di un black out generale, sotto di 9 a 7′ dalla fine, non riescono più ad imporre il loro gioco.

New Jersey Nets – Boston Celtics 82-94
NJN: Brooks 13, Williams 12 (14 ass), WIlliams 12 (14 rimb), Green 15
BOS: Pierce 17, Bass 18 (11 rimb), Garnett 21, Bradley 18, Rondo 4 (15 ass)

Dopo lo sgambetto subito dai Raptors,i Boston Celtics tornano alla vittoria superando senza problemi gli scarichi New Jersey Nets. Match che c’è stato solo nel primo quarto, dove la squadra di casa aveva chiuso con +6, poi la fine. Garnett e Bass dominatori totali hanno continuato a macinare punti, ispirati da un Rondo offensivamente sottotono, ma che ha servito ben 14 assist.

Memphis Grizzlies – Utah Jazz 103-98
MEM: Gay 26 (12 rimb), Gasol 17, COnley 17, Mayo 20
UTA: Millsap 17, Jefferson 20, Hayward 17, Harris 20, Favors 10 (14 rimb)

Vittoria sul filo del rasoio per i Grizzlies che impegnati dai Jazz, han dovuto sudare sette camice per avere la meglio, fondamentali Gay e Mayo a referto con 46 punti. Jazz avanti per la maggior parte dell’incontro e anche nell’ultimo, beffati dalla bomba di OJ.Mayo che a 46” secondi dalla fine ha portato il 99-95, che poi risulterà decisivo.

Minnesota Timberwolves – Oklahoma City Thunder 110-115
MIN: Pekovic, Barea 24 (10 rimb), Beasley 26, Randolph 22 (11 rimb)
OKC: Durant 43, Ibaka 8 (12 rimb), Westbrook 35, Collision 10

E’ marchiato Durant+Westbrook il successo Thunder a Minnesota. i due hanno piazzato 78 punti, mettendo praticamente da parte tutto il resto della squadra. Partita tiratissima comunque e decisa nel secondo tempo, dove i Thunder dopo essere stati avanti di 9, hanno rischiato la rimonta degli avversari che si sono portati a metà ultimo quarto a -2. Vantaggio poi annientato da Durant che in pochissimo ha riportato il +7 che non si sarebbe più rimarginato.

Il 40ello di KD
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=gp8mif1du5c]

Milwaukee Bucks – Indiana Pacers 99-105
MIL: Delfino 14, Ilyasova 11, Ellis 20, Jennings 16, Brockman
IND: Granger 21, West 10, Hibbert 23 (14 rimb), George 10, Hill 13, Hansbrough 10, Barbosa 10

Lievita a 4 la striscia dei Pacers che grazie a a due ispiratissimi Hibbert e Granger passano nel difficile campo di Milwaukee, inutili le prestazioni di Ellis e Jennings, soprattuto per il secondo che ha tirato malissimo (6/19 dal campo). Pacers che già a fine primo tempo sono avanti di 11. BUcks che trovano la rimonta e a 5′ dalla fine trovano addirittura il -1. Granger però sta bene e blocca la partita con il jumper del +6 a 3′ dalla fine.

San Antonio Spurs – Phoenix Suns 105-91
SAS: Leonard 14, Duncan 19, Blair 10, Parker 14
PHX: Morris 10, Redd 13, Telfair 21

Vittoria senza problemi per i San Antonio Spurs che trovano la loro seconda vittoria consecutiva già nel primo tempo (35-13 e 27-25 i parziali) grazie ad un Duncan particolarmete ispirato e a Parker che come sempre ha fatto il suo. Importante comunque ai fini della partita il fatto che Steve Nash abbia giocato solamente 5 minuti.