Utah vede i playoffs, Miami e Wade K.O!

I Jazz battono i Magic e la sconfitta dei Suns li lancia ai Playoffs, Denver c’è, Miami perde di misura e Wade si infortuna. Ok Rose.

 

 

 

Phoenix Suns – Denver Nuggets 107-118
PHX: Gortat 18 (11 rimb), Brown 28, Telfair 15
DEN: Gallinari 13, Faried 18, Afflao 19, Lawson 29 (10 rimb) McGee 11, Brewer 10

Italian Job: Gallinari 13 pt (4/10, 1/3, 2/2), 2 rimb, 4 ass, 1 palla rec, 2 stp

Sconfitta pesantissima per i ragazzi di Nash & co. in chiave post-season. I Suns, infatti, si trovano ora appaiati con i Rockets a 1.0 partite di distanza dall’ottavo posto, occupato dai Jazz. Il match però, non è mai stato in ballo, i Nuggets trovano il +21 a 3′ dalla fine del terzo quarto, gap che si porterà massimo a -10 da parte di Phoenix con Nash che passa Oscar Robertson nella classifica degli assist (DAILY VIDEO) ma che non ha inciso, bene dall’altra parte Lawson a segno con 29 punti e 10 rimbalzi.

Indiana Pacers – Philadelphia 76ers 106-109 OT
IND: West 32 (12 rimb), Hibbert 11, George 16, Hill 10, Hansbrough 17, Granger 4 (11 rimb)
PHI: Iguodala 16, Brand 20, Holiday 17, Williams 19, Young 15

Si ferma a 7 W consecutive la striscia degli Indiana Pacers, superati agli overtime, tra le mura di casa dagli ormai stabili ottavi Philadelphia 76ers. Le due squadre viaggiano a braccetto per tutta la partita, ed entrambe a 36” dalla fine, hanno un possesso a testa per chiudere, ma ne’ Holiday ne’ Brand riecono a sfruttare l’occasione. Overtime decisi dall’errore da 3 di George Hill a 18”dal termine, sul 107-106 per phila, partita poi chiusa dal jumper di Holiday a 15’dalla fine. Inutile nel complesso la super prestazione di West (32 punti+12 rimb).

Miami Heat – Washington Wizards 84-86
MIA: Haslem 6 (15 rimb), Pittman 12, Chalmers 16, Miller 16 (10 ass)
Was: Seraphin 17, Wall 13 (13 ass), Martin 22, Nene 11

Incredibile vittoria dei Washington Wizards, che compiono probabilmente uno dei successi più inaspettati dell’anno, superando i Miami Heat (con Lebron e Bosh in borghese e Wade  fuori dopo 2 minuti causa infortunio all’indice della mano sinistra). Partita equilibrata, nella quale i Wizards hanno principalmente dato il meglio nel primo tempo, poi l’equilibrio spezzato con il layup della vittoria da Nene a 0.6” dalla sirena. Heat che con questa sconfitta salutano definitivamente le ultime speranze di ottenere il primato a est.

Wall & Nene battono Miami
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=XNv3H_QGrd4]

Chicago Bulls – Dallas Mavericks 93-83
CHI: Deng 22, Boozer 12 (10 rimb), Hamilton 19, Rose 11, Korver 11
DAL: Nowitzki 17, West 13, Beaubois 13, Carter 15

Nel match della notte, vittoria e primato per i Bulls, che battono i Mavericks di Nowitzki dopo una partita lottata solo nel primo tempo. Infatti, a 4′ dalla fine del terzo quarto i Dallas, dopo essere stati sempre indietro, con un jumper del loro leader trovano in +1. Poi, Rose e Deng prendono la squadra in mano e infilano un decisivo break di 10-0 che porterà il 66-56 finale. Il vantaggio dei Bulls rimarrà poi inalterato fino alla fine della partita.

Memphis Grizzlies – Portland Trial Blazzers 93-89
MEM: Gay 21, Spieghts 13 (11 rimb), Gasol 12, Mayo 14, Cunnigham 12
POR: Babbit 10, Hickson 23 (10 rimb), Matthews 16, Crawford 21

Quarta vittoria consecutiva per i Grizzlies di Rudy Gay, che superano in un match tiratissimo di Blazzers di Hickson (23 punti + 10 rimbalzi). Nel primo tempo la squadra di casa fissa il +11 e poco dopo il +15, poi il blackout e Portland che a 20” dalla fine si porta a -3. a 9” dalla fine Matthews ha la tripla della vittoria, stoppata però prontamente da Rudy Gay.

Gay salva i Grizzlies
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=NIeigrnMVVU]

Houston Rockets – GOlden State Warriors 99-96
HOU: Scola 13, Lee 20, Dragic 18, Patterson 10, Budinger 11
GSW: Thompson 24, Jenkins 16, Rush 19

Vittoria importantissima per i Rockets che rimangono quindi, ancora appesi ad un filo di speranza per andare a giocare la post-season. Come già detto, la squadra di Scola&co. è appaiata con i Suns a 1.0 partita di distanza dall’ottavo posto. Match strano, comunque quello giocatosi. I rockets dominano il primo quarto ottenendo il +11, ma inconbono nella rimonta dei Warriors, trascinati da un ispirato Thompson. A 9′ dalla fine poi, Dragic trova la tripla del +10, ma ancora una volta i Rockets subiscono la rimonta. Warriors allora che si fanno sotto a 9” dalla fine sul 96-97. Il layup di Patterson chiude definitivamente i conti.

Milwaukee Bucks – New Jersey Nets 106-95
MIL: Ilyasova 17 (17 rimb), Gooden 16, Ellis 12, Jennings 30, Livingston 12
NJN: Wallace 18 (11 rimb), Humpries 12, Brooks 17, Galines 11

Passano senza problemi a New Jersey, i Bucks di Jennings (30 punti stanotte), che aiutati da un Ilyasova determinante in difesa (17 rimbalzi e 3 stoppate). Il match nell’ultimo quarto si complica, grazie alla rimonta firmata Wallace, dopo un primo tempo dominato dai Bucks. a 4” dalla fine questi trovano infatti il -1. Poi Jennings si sveglia e piazza due triple di fila e porta il 102-93 decisivo a 2′ dalla fine.

Utah Jazz – Orlando Magic 117-107 OT
UTA: Millsap 18, Jefferson 21 (10 rimb), Hayward 12, Harris 21, Favors 16 (11 rimb)
ORL: Richardson 21, Anderson 21, Davis 17 (13 rimb), Redick 15, Nelson 23

Una delle vittorie più importanti dell’anno per i Jazz, che si assicurano, almeno per ora l’ottavo posto a ovest, che dovranno però difendere con le unghie e i denti, splendida la vittoria ai danni dei Magic, maturata ai supplementari. I Magic, sono i primi ad ottenere un gap di vantaggio nel primo e nel terzo quarto, detronizzato però subito dalla squadra di Millsap e Favors. Le due squadre nell’ultimo quarto viaggiano a insieme. Magic avanti 101-99, arriva prima il fallo in attacco dei Jazz, ma poi il tap-in del pareggio a 21” dalla fine. Harris stoppa poi la tripla di Orlando e si va allora agli overtime, dominati dai Jazz e dalle triple di Harris.

Harris stoppa Nelson per l’OT
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=MogySKHdRPA]