Chicago Bulls-Philadelphia 76ers 103-91

Chicago vince la prima senza problemi se non fosse che D-Rose si infortuna a fine partita, bene Hamilton.

Chicago Bulls – Philadelphia 76ers 103-91
(24-28; 53-42; 79-66)
CHI 1-0 

Bulls: Deng 17, Boozer 9, Noah 12 (11 rimb), Hamilton 19, Rose 23, Brewer, Asik 1, Gibson 7, Watson 4, Korver 11, Butler ne, James ne, Lucas ne.
All.Thibodeau

76ers: Iguodala 11, Brand 19, Allen 4, Meeks 2, Holiday 14, Williams 5, Young 13, Hawes 5, Turner 12, Battie ne Brackins ne, Vucevic ne, S.Young.
All.Collins

Top performance:

– Rimbalzi: Noah 13 (4 off, CHI)
– Assist: Rose 9 (CHI)
– Recuperi: Gibson  3 (CHI)
– Palle perse: Rose 5 (CHI)
– Stoppate: Brand 4 (PHI)

MVP: Derrick Rose (CHI) 23 punti (6/17, 3/6, 2/2),  9 rimb (3 off), 9 ass, 1 rec, 5 perse, 1 stop.

I° tempo

Partenza come da pronostico dei Chicago Bulls, dove si vede un Rose molto vivo rispetto al finale di regular season, che penetra con decisione e muove la palla velocemente, i Sixers attaccano staticamente tirando da fuori non trovando praticamente mai il bersaglio, dopo 5′ il tabellone recita 10-3. Hamilton come non lo si vedeva da tempo brucia la retina con continuità mentre dall’altra parte è Elton Brand l’unico che prova a rispondere ai Bulls e se i Sixers rimangono aggrappati alla gara è solo per merito suo. Nel finale di quarto però si rivede Phila con le riserve tengono botta e arrivano fino al -4 grazie ad un ottimo palleggio arresto e tiro di Williams: (28-24). Ad inizio seconda frazione si concretizza la parità per i Sixers, ma Deng con 5 punti filati propizia un parziale di 9-0, che sembra ricacciare indietro i 76ers. Brand continua ad essere l’ancora di salvezza per i suoi e se non ci fosse lui la partita sarebbe già bell’e che finita; Rose finisce il primo tempo con le marce alte e si va al riposo sul 53-42.

I Numeri all’Intervallo

– Top Scorer del match Elton Brand con 15 punti (7/10 dal campo).
– Rip Hamilton è il miglior marcatore dei bulls (13 punti con 5/6 dal campo).
– 10 punti per l’mvp della passata stagione Derrick Rose.
– Solo 2 punti per il leader di Philadelphia Andre Iguodala (1/7 dal campo).
– Sotto i tabelloni domina Chicago con 28 rimbalzi a 19.

II° tempo

Al rientro dagli spogliatoi Phila sembra più convinta e segna 6 punti lasciando a secco Chicago per 2′, ma subito dopo Hamilton e Rose suonano la carica e rimettono in chiaro la situazione; a metà quarto Rose segna la tripla del +14 (65-51). I 76ers non demordono grazie a Turner e Iguodala andando a -8, ma una tripla di Korver li ricaccia indietro; Gibson dalla lunetta fissa il risultato all’ultimo riposo sul 79-66. Un infuocato Korver piazza 4 punti filati dei suoi indirizzando per bene la gara e a metà periodo si può dire che la partita viene messa in ghiaccio da Rose e compagni; (93-75 a 5′ dalla sirena). A partita abbondantemente chiusa, coach Thibodeau tiene inspiegabilmente il suo primo quintetto, i Sixers dimezzano lo svantaggio ma ad 1’10” dalla sirena finale si infortuna ancora Derrick Rose che cade malissimo dopo una penetrazione, su tutti i tifosi dei Bulls cade il gelo più assoluto. La gara si chiude sul punteggio di 103-91.

Derrick Rose alla fine chiude quasi con una tripla doppia (23 punti, 9 assist e 9 rimbalzi) ma conta poco, ora si aspetta solo l’entità del suo infortunio, sicuramente si può dire che non scenderà in campo per gara 2. Oltre a Rose bisogna accennare alla bellissima prova di un Rip Hamilton in serata (19 punti). Per i 76ers ottima prestazione per Brand (19 punti con 8/15 dal campo) e poco altro.

Nico P

Nico P

Appassionato di ogni tipo di sport, con il basket a svettare nella sua classifica, tifo Lakers e Broncos con la preferenza sempre verso la squadra più debole.

Nickname: Nico P