Los Angeles Lakers-Denver Nuggets 103-88

Bynum e Gasol dominano il pitturato e ai Nuggets non basta il solo Gallinari. Bryant sottotono ma L.A va sull’1-0.

 

 

 

Los Angeles Lakers – Denver Nuggets 103-88
(28-14; 50-40; 77-64)
LAL 1-0

Lakers: Ebanks 12, Gasol 13, Bynum 10 (13 rimb, 10 stop), Bryant 31, Sessions 14, Barnes 2, Hill 10 (10 rimb), Blake 9, Eyenga 2, Goudelock, McRoberts, Murphy ne.
All.Brown

Nuggets: Gallinari 19, Faried 10, Joufos, Afflalo 9, Lawson 7, Harrington 10, McGee 2, Miller 12, Brewer 11, Mozgov 6, Stone, Hamilton 2, Andersen ne.
All.Karl

Top performance:
Rimbalzi: Bynum 13 (2 off, LAL)
Assist: Gasol 8 (LAL)
Recuperi: Barnes 4 (LAL)
Palle perse: Barnes 3 (LAL)
Stoppate: Bynum 10 (LAL)

MVP: Andrew Bynum (LAL) 10 punti (5/7), 13 rimbalzi (2 off), 1 recupero, 1 persa, 10 stoppate

Italian Job: Gallinari (DEN) 19 pt (7/14, 5/6 tl), 4 rimb (2 off), 2 ass, 1 rec, 2 perse

I Tempo

La partita inizia con molti errori al tiro da parte di tutte e due le squadre tanto che dopo 6 minuti il punteggio è fermo sul 6-8 per i padroni di casa. Kobe entra in partita con 2 punti dopo quasi 8 minuti per il 12-9, dopo 2 minuti senza trovare punti Denver chiama time out a 3’ dal termine del quarto sul 15-9, dopo un libero di Gallinari, 3 triple consecutive di Steve Blake uscito dalla panchina(11-1 lo score totale per le riserve) alternate a 4 punti di Gallinari formano un allungo pesante che porta il punteggio sul 26-14, un libero di Bryant chiude il quarto sul 27-14

Il secondo quarto vede Denver più in palla che in poco meno di 4 minuti passa dal -13 al -4 grazie soprattutto ad un gioco da 4 punti di Brewer e la successiva tripla di Al Harrington che portano il punteggio sul 31-27. Denver continua a segnare, Ebanks Hill tengono avanti i Lakers sul 37-31. Nonostante lo sforzo profuso I Nuggets non riescono a mettere il naso avanti e dopo un Time out chiamato con 5:43 dal riposo lungo in poco meno di 3 minuti i gialloviola respingono giu Denver sul 43-34 grazie a Bynum che muove il suo score per la prima volta e a Ebanks che sta facendo la parte di Bryant che in attacco è poco incisivo. Il finale del primo tempo vede la squadra di Gorge Carl in palese difficoltà, Bynum entra definitivamente in partita e il quarto si chiude con i Lakers avanti sul 50-40

I Numeri all’intervallo

-Ebanks sorpresa offensiva per i Lakers che hanno in lui la loro arma offensiva migliore grazie a 12 punti e 5/6 al tiro
-Bryant poco incisivo in attacco, molti errori al tiro (2/10) ma 4 assist
-La differenza è soprattutto sotto le plancie dove i lakers sono in vantaggio con 28 rimbalzi a 20
– Gallinari è l’unica punta costante nell’attacco di Denver, è il miglior marcatore dei suoi con 13 punti

II Tempo

La ripresa inizia con un Kobe Bryant piu voglioso in attacco, cerca molte volte la palla e subito i Lakers trovano la fuga, 7 punti del Black Mamba e 5 di Gasol con una tripla portano il vantaggio a 15 punti sul 62-47 con Kosta Kofus che fa piu danni che cose utili, l’emorragia non accenna a rallentare, Carl nonostante il black out offensivo ritarda forse troppo il time out per fermare lo show del team losangelino che segna con facilità disarmante, solo sul 71-52 il time Out arriva dalla panchina di Denver dopo un parziale di 12-5 in neanche 4 minuti. Al rientro dal time out la reazione dei Nuggets porta ad un 0-8 che riporta la squadra del Colorao sotto solo di 11 lunghezze sul 71-60. Negli ultimi 180” Denver trova solo 4 punti non concludendo la rimonta e i Lakers mantengono quasi inalterato il vantaggio fino alla fine del quarto che si chiude 77-64.

Il quarto periodo inizia con Gallinari ancora in panchina (miglior marcatore con 15 punti) dopo esserci rimasto per tutto il 3° quarto, Ty Lawson, leader offensivo dei Nuggets si ritrova con 0 su 6 al tiro e solo 1 punto realizzato all’inizio del 12 minuti finali. Nella storia della partita il copione non cambia, quando dopo 4 minuti c’è un time out televisivo il punteggio dice 85-68 Lakers e a metà quarto il vantaggio ritorna vicino ai 20 punti sul 91-72. Nel finale di partita Andrew Bynum supera con 10 stoppate il record di franchigia per stoppate in una partita di playoff detenuto da Karem Abdul-Jabbar(9) ed eguaglia il record assoluto detenuto da Mark Eaton e Hakeem Olajuwon. Kobe Bryant raggiunge per l’83a volta quota 30 punti in partite di play off grazie a 2 punti realizzati a 2’38 dalla fine. Gli ultimi 2 minuti dopo il Time Out per la standig ovation sono puro garbage time e la partita si conclude con il punteggio di 103-88 per i Lakers

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste