Conferme per Heat e Thunder, Indiana c’è!

Miami si conferma ancora con Wade, Indiana non si fa cogliere ancora di sorpresa e pareggia la serie, Oklahoma ancora in volata e ancora vincente.

 

 

 

Eastern Conference

Miami Heat – New York Knicks 104-94 [MIA 2-0]
MIA: James 19, Bosh 21, Wade 25, Chalmers 13, Miller 11, Battier 11
NYK: Anthony 30, Stoudemire 18, Chandler 13, Davis 12, Smith 13

Miami si dimentica l’euforia di Gara1 e vince anche la seconda con Dwyane Wade protagonista; New York sta in partita stavolta rispondendo sempre alle fiammate dei padroni di casa, ma a 1’38” dal termine James e Wade confezionano un 6-0 che spinge gli Heat sul +8 (53-45). Quel break di 6-0 risulterà fatale per i Knicks in quanto per il resto della partita non riusciranno più ad avvicinarsi, nel 4° periodo poi Mario Chalmers segna 4 punti filati per il vantaggio in doppia-cifra (84-71) che di fatto spegne le speranze di Anthony e i suoi. A tradire gli uomini di Woodson è stato anche il tiro da 3 punti (9/21), da sottolineare l’infortunio banale di Amar’e Stoudemire che, dopo il suono dell’ultima sirnea, ha tirato un pugno di frustrazione contro una struttura di vetro provocandosi una lacerazione alla mano sinistra, in dubbio per Gara3.

Indiana Pacers – Orlando Magic 93-78 [TIE 1-1]
IND: Granger 18, West 18 (11 rimb), Hibbert 4 (13 rimb), George 17, Hill 18, Barbosa 10
ORL: Turkoglu 10, Anderson 11, Davis 18 (10 rimb), Nelson 12, Redick 13

Nessuna sorpresa stavolta alla Conseeco Field House di Indianapoli, i Pacers si rifanno e pareggiano la serie grazie alla doppia-doppia di David West; all’inizio del 3° quarto Indiana è sotto di 5 (45-50), break di 7-2 per il +4 Pacers (56-52) risponde Anderson con una tripla ma sarà l’ultimo canestro di Orlando che per 6′ abbondanti non riuscirà più a segnare subendo un break di 14-0 per il 70-55 a 2’47” dalla fine del periodo. Il 3° quarto sarà vinto 30-13 dagli uomini di Vogel con 16-4 i punti nel pitturato e 13-2 i punti arrivati dalle seconde opportunità (8 rimbalzi offensivi).

Western Conference

Oklahoma City Thunder – Dallas Mavericks 102-99 [OKC 2-0]
OKC: Durant 26 (10 rimb), Perkins 12, Westbrook 29, Harden 15, Fisher 11
DAL: Marion 15, Nowitzki 31, West 13, Kidd 10, Terry 13

La premiata ditta Durant-Westbrook chiude con 55 punti per un’altra vittoria di misura contro i Mavs di Dirk Nowitzki, adesso è 2-0; Oklahoma comincia con le marce alte e a 5′ dall’intervallo lungo, dopo un 19-3 di break, si ritrova avanti 46-30. Vantaggio che però i texani ricuciono subito tornando sul -1 (62-61) dopo 4 ‘ del 3° quarto, quindi altro finale punto punto dove a far la differenza è stata la freddezza dei padroni di casa dalla lunetta. Carter segna il jumper del sorpasso (96-97) a 2’18”. OKC non segnerà più se non dai tiri liberi dove Durant prima segna il contro-sorpasso (98-97) e poi, dopo un errore di Nowitzki, Harden firma il mini allungo sul 100-97.
Si arriva a 4″ con i Thunder avanti di 3 e palla per Dallas, ma il buzzer-beater di Terry non troverà buona sorte. Nell’ultimo quarto le difese delle sue squadre hanno fatto la differenza, Oklahoma ha tirato col 38%, mentre Dallas col 33%.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B