Stoudemire si mette K.O da solo!

La rabbia per la sconfitta di gara2 ha preso il sopravvento portando l’ex Suns ad infortunarsi alla mano.

Anche Amar’e Stoudemire (28 anni) va a riempire l’infermeria dei New York Knicks ma, a differenza dei suoi compagni, l’infortunio se lo è rimediato da solo e a fine partita!

Infatti dopo la sirena finale STAT, frustrato per la sconfitta di Gara2 (per lui 18 punti), preso dal furore ha scagliato un pungo molto violento contro la struttura di vetro dove era contenuto un estintore provocandosi una brutta lacerazione della mano sinistra e lasciando l’American Airlines Arena con un tutore di sostegno (vedi foto sotto); Carmelo Anthony (27 anni) è rimasto sul vago dicendo che non ha visto quello che è accaduto in quanto era ancora sul campo, mentre Tyson Chanlder (29 anni) ha rilasciato qualche parola: “É difficile, Amar’e è un ragazzo molto emotivo e quindi basta un secondo per commettere un gesto senza pensarci, speriamo non sia grave”.

Non ci sono ancora diagnosi certe ma logicamente la presenza dell’ex Suns per Gara3 è in forse, al momento gli sono stati applicati dei punti di sutura, ne sapremo di più nelle prossime ore.

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B