Indiana e Clippers col brivido, sweep Thunder!

Oklahoma chiude subito la serie con Dallas, Spurs sennza rivali, Indiana passa a Orlando ma con brivido finale proprio come i Clippers contro i Grizzlies.

 

 

 

 

Eastern Conference

Orlando Magic – Indiana Pacers 99-101 [IND 3-1]
ORL: Turkoglu 11, Anderson 11, Davis 24 (11 rimb), J.Richardson 25, Nelson 12 (11 ass), Redick 10
IND: Granger 21, West 26 (12 rimb), Hibbert 14, Hill 12, Collison 11

Non basta la grinta e il cuore agli Orlando Magic per evitare la terza sconfitta nella serie contro gli Indiana Pacers; gli uomini dello stoico Van Gundy tengono botta per tutto il primo tempo (a riposo sul -2, 44-46) e fino a 2’34” dalla fine del 3° quarto. Dopo la tripla di J-Rich per il -4 (60-64), Indiana chiude la frazione con un pesante 13-1 per il +12 (61-73). In apertura dell’ultima frazione è arriva il break fatale di 8-2 (in mezzo anche un tecnico a Redick) che ha portato sul +17 (63-80) gli uomini di Vogel. Orlando però ci prova lo stesso, i Pacers alzano le mani dal manubrio e da +17 si ritrovano solo avanti di 3 (86-8) a 1’34”. I fantasmi di Gara1 si ripresentano alla porta a 38″ quando J.J Redick spara la tripla del pareggio (89-89)!!!
Hill sbaglia a 13″, rimbalzo di Granger ma l’istant replay da la palla ai Magic che però non trovano il buzzer-beater con Nelson, supplementari! Grande battaglia all’overime; Davis pareggia a quota 99 a 22″, poi la giocata chiave di George Hill che subisce fallo da Nelson a 2″ e non trema dalla lunetta per il +2 (99-101). Ultima chance nelle mani di Davis ma il suo tiro dalla media non troverà il fondo della retina.

Western Conference

Los Angeles Clippers – Memphis Grizzlies 87-86 [LAC 2-1]

Dallas Mavericks – Oklahoma City Thunder 97-103 [W OKC 4-0]
DAL: Nowitzki 34, Terry 11, Kidd 16, Mahinmi 10
OKC: Durant 24 (11 rimb), Ibaka 10, Westbrook 12, Harden 29, Fisher 12

Ai Thunder beta il primo match-point per archiviare il primo turno, “sweep” ai campioni in carica che anche in Gara4 hanno dovuto cedere nel finale; infatti Dallas, con un 3° periodo da 34-21, entrava nell’ultima frazione avanti 81-68, gli ospiti cambiano marcia e con la loro dinamicità piazzano un 23-5 di break a 9’44” dalla conclusione andando a guidare 91-96 con solo 10″ sul cronometro! In quei 23 punti di break 11 portano la firma di James Harden e 8 di KD, nel 4° periodo i Thunder hanno tirato col 65% (13/20) e per i campioni in carica non c’è stato nulla da fare. Per i texani si tratta del primo “sweep” subito da quando il primo turno è al meglio delle 7 gare.

Utah Jazz – San Antonio Spurs 90-102 [SAS 3-0]
UTA: Millsap 9 (11 rimb), Jefferson 21 (11 rimb), Harris 21, Favors 15 (11 rimb), Burks 11
SAS: Duncan 17, Diaw 14, Parker 27, Ginobili 6 (1o ass), Jackson 13, Splitter 10

Neanche l’aria di casa riesce a riaprire la serie per gli Utah Jazz, sconfitti tra le mura amiche dai San Antonio del solito scatenato Tony Parker; la partita già a metà del 3° periodo quando, sul 60-60, Danny Green e Stephen Jackson sparano 2 triple consecutive per il +6, i Jazz subiranno il colpo e sbaglieranno 11 tiri consecutivi conditi da 4 palle perse, alla sirena della frazione speroni in controllo sul 65-75. Incredibile il fatturato sotto i ferrid egli Spurs che annientano il duo Millsap-Jefferson con un 50-28!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B